Registrati ora e gioca! Clicca QUI!
 
≡ Betting Exchange

Bancare il Pareggio nel calcio (bancare la X)

in Strategie Betting Exchange

Bancare la XProseguiamo la nostra carrellata all’interno del mondo delle strategie Punta e Banca presentando oggi la tecnica del Bancare il Pareggio o “Bancare la X”.

Si tratta di una delle prime tecniche che i principianti del trading delle scommesse imparano ma che a volte è utilizzata anche dagli esperti, analizziamola per capire come funziona e quando usarla.

Esempio pratico

Andiamo subito a fare un esempio pratico per capire come e quando conviene realizzarlo. Prendiamo il match di calcio del campionato egiziano Ghazi El Mehalla – Smouha, di seguito presentiamo le quote prima della gara.

Quote pareggioLa quota su Banca del pareggio è data a 3.30, decidiamo quindi di selezionarla per avere una vincita di 50 euro rischiandone 115.
Banca pareggio

A questo punto avendo puntato sul fatto che non ci sarà un pareggio attendiamo che ci sia un goal e arrivo per fortuna per noi abbastanza presto al 18′ infatti segna lo Smouha. A questo punto cosa succede? Abbiamo già vinto e possiamo fare un All Green. Come?
Semplice come al solito facciamo la scommessa contraria e chiudiamo il trade, avendo aperto con un Banca sul pareggio chiudiamo ora con un Punta come mostrato di seguito.
Bancare il pareggio
La quota Punta del pareggio dopo il vantaggio di una delle due squadra si alza a 5.10 e quindi decidiamo di mettere 30 euro, a questo punto avremo una vincita certa.
Se finirà in pareggio avremo una vittoria di 123 euro del punta meno 115 euro della responsabilità del banca per un totale di 8 euro.
Se non finirà in pareggio avremo i 50 euro della vittoria ottenuta dal Banca meno i 30 euro messi sul punta per un utile netto di 20 euro.
Bello il Punta e Banca vero! 🙂

Cerchiamo ora di capire quali sono i pro e i contro e su quale partita di calcio selezionare questo tipo di match.

Vantaggi

Sicuramente uno dei vantaggi è quello che appena segna una squadra, qualunque essa sia abbiamo una vittoria certa e il consiglio è di chiudere subito la scommessa. L’unico motivo per cui si potrebbe tenere in piedi è se vedendo la partita in diretta abbiamo magari la percezione che sicuramente non ci sarà un pareggio e che magari una delle 2 squadre possa portarsi sul 2-0. In quel caso potremo decidere di chiudere il trade sul 2-0 o addirittura tenerlo per tutto il match tenendosi la bancata originale.

Come diciamo sempre non c’è mai una regola fissa e ogni trader/scommettitore decide in base al proprio stile e la propria esperienza. Personalmente in questo caso avremmo preferito un utile certo dopo pochi minuti piuttosto che rischiare una rimonta della squadra di casa, ma appunto questo è soggettivo. L’importante è conoscere le tecniche e noi siamo qui per questo.
Diciamo che questa tecnica è buona se dalle statistiche delle squadre e dal loro stato di forma pensiamo che verranno diversi goal.

Svantaggi

Gli svantaggi sono dovuti al fatto che bancare il pareggio in genere richiede una responsabilità abbastanza elevata e che se vogliamo diminuirla dobbiamo scegliere una partita molto equilibrata. Nel caso mostrato abbiamo preso una quota di 3.30 che è in genere una quota su un match dove non ci sono netti favoriti. In quel caso per vincere 50 euro abbiamo messo 115 di Responsabilità. Il paradosso è che quindi si sceglie un match che probabilmente finirà in pareggio secondo i bookmaker. Se invece volessimo prendere una partita di calcio dove non è probabile il segno X, ad esempio una quota banca a 5.00 la nostra responsabilità sarebbe stata di 200 euro.

Quando conviene quindi bancare il pareggio?

Sicuramente nelle partite in cui prevediamo che ci saranno diversi goal e dove c’è una squadra in particolare molto prolifica. Bisogna poi evitare squadre con scarsi attaccanti e catenacciare. Ad esempio un Verona di Mandorlini e la Fiorentina di Montella che hanno un gioco offensivo molto importante e spesso lasciano anche qualche buco dietro sono squadre ideali per questo tipo di strategie.

Si consiglia di prendere come nell’esempio poi match dove le quote delle due squadre sono in sostanziale equilibrio.

Clicca qui per registrarti e iniziare con il Betting Exchange!




{ 46 commenti }
  • raffaele

    buon pomeriggio a tutti, quando conviene uscire per limitare le perdite in caso di uno 0-0 prolungato? come mai è definito un metodo per meno esperti? grazie in anticipo per la risposta, il miglior blog di internet e Buon Anno a tutti!

    Rispondi
    • Redazione

      Ciao Raffaele, non c’è una regola certa, vale la logica delle coperture che abbiamo spiegato qui: http://bettingexchange.it/cosa-sono-e-come-funzionano-le-coperture-nel-punta-e-banca-12831/ e in particolare nella sezione “conclusioni”.

      Per il resto è utilizzato da tutti esperti e principianti, semplicemente quello che abbiamo detto è che per la sua facilità di comprensione è spesso una delle prime tecniche che si acquisiscono nel Punta e Banca.

      Grazie per i complimenti, Buon Anno anche a te! 🙂

      Rispondi
      • Angelo G.

        Questo metodo è stato il mio primissimo approccio al mondo del trading solo che ho preferito accantonare.
        Siete sicuri che ” appena segna una squadra, qualunque essa sia abbiamo una vittoria certa”?

        Rispondi
        • Redazione

          Si Angelo. I rischi sono altri e li abbiamo descritti.

          Rispondi
          • Angelo G.

            A me però risulta che se segna la squadra sfavorita, la quota va nella direzione opposta a quella attesa. Ho provato diverse volte..

            Rispondi
            • Redazione

              Quando c’è un goal la quota subisce subito una variazione tale da poter chiudere il trading a prescindere dal tipo di match infatti la quota schizza in alto. Poi se la squadra che segna è la più forte o c’è un sostanziale equilibrio allora questa rimane alta, se è la squadra che segna è la sfavorita allora ci può essere una normalizzazione dopo pochi minuti, quindi la quota riscende e poi ritende a salire con il passare dei minuti.

    • Gianluca

      C’è un aspetto poco chiaro. Prendiamo ad esempio questo caso di bancare il pari, devo obbligatoriamente puntare anche sul pari per vincere? Una bancata non può stare da sola come una puntata?

      Rispondi
      • Redazione

        Si certo Gianluca, può anche stare da sola.

        Rispondi
        • Gianluca

          … ma seguendo il vostro esempio iniziale, se io banco il pari con 50E a 3,30 (che vuol dire scommettere sul’12 nelle scommesse tradizionali, ovvero che vinca una o l’altra squadra), al 18′ quando segna lo Smouha e quindi come dite voi “ho già vinto”, vorrei capire:
          1) se ho già vinto, perchè devo ancora puntare sul pari facendo la scommessa contraria e uscire dal trade, non potevo evitare quest’ultima azione e uscire subito?
          2) se potevo uscire subito, come si fa ad uscire subito, cioè uscire dal trade e quanto avrei vinto uscendo in questo modo col solo banca di 50E a 3,30 sul pari?
          3) Più in generale, come si fa ad uscire da un trade in qualunque momento?

          Rispondi
          • Redazione

            Gianluca, vinci se fai il trading. Se non fai il trading devi tenerti la scommessa aperta fino al 90′ e sperare che non finisca in pareggio. Se invece chiudi il trading puoi vincere subito a seconda di quanto è la quota in quel momento. Per chiudere il trading devi fare la scommessa inversa, se hai iniziato con Punta devi chiudere con Banca, se hai iniziato con Banca devi chiudere con Punta. Nel tuo caso quindi se hai bancato il pareggio per chiudere in anticipo la scommessa devi chiudere con un Punta sul pareggio.
            Prova a usare il nostro calcolatore online Punta e Banca per fare le simulazioni e ti sarà tutto più chiaro: http://bettingexchange.it/calcolatore-punta-e-banca/

            Rispondi
  • enrici

    nel caso si va 2-0 per una squadra e voglismo chiudere, anche in sto caso si punta sulla x? comunque per chiudere e essere sicuri di vincere, basta puntare sul contrario? se la partita resta sulla x come ci si puo coprire?

    Rispondi
    • Redazione

      Si Enrici, bisogna sempre fare la scommessa contraria quindi se sei partito con Punta sulla X devi chiudere con un Banca sulla X, se sei partito con Banca X devi chiudere con Punta X.

      Per rispondere alla domanda cosa fare se hai bancato la X e la partita rimane in pareggio dipende dal risultato e dal minutaggio. Probabilmente tu ti riferisci alla possibilità che la partita sia sullo 0-0 allora in quel caso ti conviene puntare sullo 0-0. Potresti anche puntare sulla X e limitare la perdita ma a parità di condizione sicuramente avrai una quota più alta sullo 0-0. 😉

      Rispondi
      • enrici

        grazie. un’altra cosa. ma la quota varia sempre per poter avere un positivo? prendiamo la partita di domani del borussia m. la quota per bancare il pari sará intorno al 4. se segna il borussia puntiamo sulla x perchè siamo sicuri che la quota si alza pure se segna subito. ora prendiamo il caso che segnano gli avversari. in questo caso c’è il rischio che la quota x del pari non vari di molto? questo lo dico perchè oggi ho visto che cmq la quota del punta è piu bassa del banca. quindi è possibile che la x passi da 3,4 magari a 3,8 per il punta xke siamo all’inizio e il borussia è piú forte. in questo caso cosa è meglio fa? aspettiamo?

        Rispondi
        • Redazione

          Che in condizioni standard la quota del Punta sia più alta del Banca è normale, perché il profitto ce l’hai proprio quando sei riuscito a piazzare una quota Banca inferiore al Punta.

          Rispetto al tuo esempio, se banchi la X a 4.00 otterrai un profitto quando piazzi un Punta ad esempio a 4.2 o 5.00 o così via. Se segna una delle due squadre la quota dell’X sale e hai un profitto.

          Aiutati con il calcolatore: http://bettingexchange.it/calcolatore-punta-e-banca/

          Rispondi
  • Fabrizio Pili

    nella partita di ieri spagna cile dopo il vantaggio del cile la punta del pareggio si e’ addirittura abbassata e .per la cassa ho dovuto attendere il raddoppio del cile per una puntata misera di 5.6.quota che e’ rimasta cosi anche per un buon inizio del secondo tempo con tutti i rischi del caso.(se avesse fatto il gol la spagna sarebbe crollata nuovamente)
    quindi questa e’ una tecnica che secondo me vale quando la squadra favorita passa in vantaggio e non la squadra sfavorita. quello che ho scritto e’ tutto verificato live.
    attendo un vostro riscontro
    ciao e complimenti

    Rispondi
    • Redazione

      Ciao Fabrizio, nell’articolo è specificato che l’esempio si riferisce ad un match dove non ci sono netti favoriti e in quel caso al 100% la quota X sale. Se c’è una netta favorita anche in quel caso la quota della X sale nell’immediato. Se la quota è diventata come in precedenza o addirittura si è abbassata vuol dire che il match si è posto in condizione da far ritenere che il pareggio fosse possibile e questo avviene nei minuti subito successivi, quando il mercato si assesta.
      Quindi bisogna tener conto di questi aspetti, il consiglio come indicato è quello di usarlo su scommesse dove c’è un sostanziale equilibrio delle quote due squadre e dove c’è almeno una squadra che segna e subisce con facilità.

      Rispondi
      • Fabrizio Pili

        un’altra cosa che sto verificando e’ che dopo un gol il mercato non va subito in “sospensione” ma addirittura passano almeno 2 minuti prima che si assesti.con possibilita di prendere belle quote dopo fatti accaduti(ad esempio nela partita olanda spagna dopo il 3 a 1 olandese la quota banca spagna era ancora molto buona dopo buoni 2 minuti trascorsi dal gol olandese)

        Rispondi
        • Redazione

          Fabrizio questa osservazione ci è arrivata anche da un’altra utente e ti diamo la stessa risposta, impossibile. O meglio, se è vero, approfittane. Ma i casi sono questi, se il mercato non si sospende e soprattutto le quote non cambiano è per questi motivi: o non eri loggato, o c’era un problema di refresh del tuo browser oppure stai usando Betflag che avendo in questo momento poca liquidità ha variazioni di quote più lente.
          Comunque come detto, se fosse vero, approfittane 🙂

          Rispondi
  • giosuè

    sto facendo simulazioni e sto applicando la strategia alla partita Valenciennes – Troyes , bancata sul pareggio a 3.45 , segna la squadra fuori casa al 22 1°t , la quota oscilla intorno al 4.20 e alla fine del primo tempo raggiunge prima 7 poi durante la pausa sale a 7.6 …..domande :
    1) l’ideale è aspettare che la quota salga per puntare sul pareggio ? ..chiaro che se pareggiano salta tutto ….
    2) è normale che la quota nel primo tempo salga da 7 a 7.6 nel giro di pochi minuti? quindi alla fine del primo tempo conviene attendere qualche minuto prima di chiudere la posizione?

    ciao…complimenti

    Rispondi
  • Dave

    Ho letto l’articolo e apprezzo molto questa strategia. Ieri sera ho provato a metterla in pratica in Lazio-Udinese dove sinceramente avevo previsto più gol. Comunque dopo il gol dell’udinese ho fatto difficoltà a chiudere il trade con un All Green, la quota punta su pareggio faceva fatica a decollare dato l’assedio nel secondo tempo della squadra di casa. Ho potuto chiudere con un buon trade solo verso 80′. Ritengo comunque molto utile la strategia, forse sono stato solo sfortunato nella scelta e nella previsione del match. Grazie

    Rispondi
    • Redazione

      Si Dave, è normale che hai avuto difficoltà perché le quote dell’Udinese erano più alte della Lazio. Come scritto nell’articolo, alla fine, è meglio selezionare partite che hanno la quota dell’1 e del 2 in sostanziale equilibrio.

      Rispondi
  • stefano

    A proposito di bancare il pareggio secondo me comunque se al 20 minuto di gioco nessuna delle due squadre ha segnato conviene ritirarsi puntando sul pareggio prima che la quota abbassi notevolmente accettando una perdita parziale e non totale ed avere anche fra l’altro l’opportunità di pareggiare i conti o quasi.Che ne pensi?Ciao stefano

    Rispondi
    • Redazione

      Ciao Stefano, dipende sempre dalla partita. In generale comunque meglio andare avanti con la propria idea, ad esempio in realtà con con il banca pareggio più tardi arriva il goal meglio è per certi aspetti perché è più facile che ci sia un profitto. L’unico rischio del banca pareggio alla fine è se il match finisce 0-0.

      Rispondi
  • giorgio

    Nel campionato italiano circa l’8% / 9% delle partite finisce 0-0. Se veramente dopo un gol si chiude in attivo,alla lunga non dovrebbe esserci una vincita matematica?

    Rispondi
    • Redazione

      Si certo. Bisogna vedere se le statistiche poi sono rispettate.

      Rispondi
  • Daniele

    Domanda….
    Sto usando questa strategia per il match di stasera West Brom-Chelsea, ma non mi quadra una cosa. Nonostante il West Brom sia in vantaggio e in superiorità numerica non riesco a puntare il pareggio perchè la quota rimane comunque bassa. Avete qualche consiglio?

    Grazie

    Rispondi
    • Redazione

      Ciao Daniele, questo succede perché ha segnato la sfavorita. Nell’articolo consigliamo di bancare il pareggio quando le quote sono equilibrate tra il segno 1 e il segno 2 a quel punto è più facile che ci sia un profitto a prescindere da chi segni. Per tua fortuna hanno segnato il 2-0, puoi chiudere comunque 😉

      Rispondi
      • Daniele

        Visto che sono sul 3-0 posso far finire la partita no? Comunque le quote iniziali erano equilibrate… per questo le ho giocate, magari mi è sfuggito qualcosa.

        Rispondi
        • Redazione

          Le quote iniziali erano:
          1: 4.30
          X: 3.50
          2: 2.00

          per equilibrate significa che 1 e 2 dovrebbero essere molto simili, ad esempio 2.90 e 3.10.

          Rispondi
          • Daniele

            Errore mio nel leggere le quote. Comunque a questo punto mi conviene aspettare la fine della partita no?

            Rispondi
            • Redazione

              Si ma il consiglio è quello di darsi obiettivi e rispettarli altrimenti non sfrutti la potenzialità del betting exchange. Non pensare a quanto vincere ma pensa a vincere con costanza. Sul 2-0 potevi già chiudere.

  • Valerio Varamo

    Salve a tutti e complimenti per le guide sono veramente utili. Ho una domanda su questo interessante metodo. Banchiamo la x in una partita equilibrata come suggerito da voi, la partita prosegue sullo 0 a 0, mi do un limite temporale, diciamo il 70 minuto, per coprire lo 0 a 0 limitando perdita di cassa. Ipotizziamo un gol di una squadra al minuto 80, ovviamente la quota x salirà visto il poco tempo rimasto e altrettanto ovviamente andrò a chiudere il trading. Ora da questa chiusura, secondo la vostra esperienza, riuscirò ad avere un utile considerando anche la copertura, in questo caso saltata dello 0 a 0, oppure avrò sempre una perdita di cassa anche se di entità minore data la vincita del trading ma dalla copertura saltata? Grazie a tutti

    Rispondi
    • Redazione

      Bisogna fare delle prove con dei numeri reali, la copertura sullo 0-0 in genere si fa sin dal prematch proprio per prenderla alta e a quel punto bastano pochi euro. Questo limita la vincita ma da una forma di tutela maggiore nel caso in cui si pensa che ci sia un forte equilibrio tra le due squadre. Usarlo in corsa può avere senso probabilmente più per limitare la perdita che per ottenere un utile.

      Rispondi
  • Andrea

    Buongiorno, sono nuovo del trading sportivo ma già molto appassionato di tale modalità. Mi confermate che per chiudere un trade appena si genera un profitto basta cliccare sul tasto Cash out ed automaticamente la piattaforma ci piazza un ordine contrario al nostro originale consentendoci di mettere in cassa il profitto?
    Un saluto e grazie del prezioso servizio

    Rispondi
  • manux1974

    Ciao ragazzi scusate la mia poca esperienza … è già la seconda volta che mi capita e non capisco il perché … provo a bancare la X con sue squadre abbastanza equilibrate. A 4 minuti dall’inizio segna la squadra ospite ma con il profitto dato dal cashout è comunque negativo e ci rimane per oltre 15 minuti.
    Come mai capita questo? il problema è che ha segnato la squadra ospite?

    Rispondi
    • Redazione

      Ciao, con quote equilibrate in genere c’è sempre un profitto anche se segnano nei primi minuti probabilmente le quote non erano così equilibrate come pensavi 🙂 Molto più probabile se non sei riuscito ad avere profitto che a segnare sia stata la sfavorita.

      Puoi verificare tu stesso facendo tutte le simulazioni che vuoi aiutandoti con il calcolatore Punta e Banca (http://bettingexchange.it/calcolatore-punta-e-banca/) e usando i dati di Quote Betting Exchange (http://www.quotebettingexchange.com/) vedrai che con match abbastanza equilibrati con X ad esempio intorno a 3.10 e 3.30 e quote sui segni 1 e 2 simili che già al primo goal, anche dopo pochi minuti, già hai profitto.

      Rispondi
  • massimiliano

    Come facciamo a stabilire quanto deve essere la puntata per coprirsi nel caso in cui segni una squadra? L’importo deve essere sempre meno della bancata iniziale ?

    Rispondi
    • Redazione

      Per chiudere un trading hai diverse possibilità dalla più semplice alla più professionale e utile:

      1) fai cashout, la cosa più semplice ti distribuisce in maniera uniforme la vincita ma non è la migliore in termini di flessibilità e potenza

      2) chiudi manualmente, questo è quello a cui ti riferisci e per approfondire il discorso puoi fare delle simulazioni con dati reali qui http://bettingexchange.it/calcolatore-punta-e-banca/ e puoi leggere questo articolo dedicato al bilanciamento delle vincite betting exchange http://bettingexchange.it/come-bilanciare-le-vincite-all-green-13531/

      Più imparerai a bilanciare le vincite a tuo piacimento meglio otterrai dal Betting Exchange.

      Rispondi
  • Ron

    Salve ma se sul banca ho messo 50 euro e sul punta 30 euro sempre riguardo il pareggio se facciamo 50-30 giustamente è 20, ma il profitto dove sta se ne spendo 80 e ne vinco 20? Grazie

    Rispondi
    • Redazione

      Ciao Ron, hai fatto male i calcoli e ti sfuggono i fondamenti del Betting Exchange.
      Quando metti i 30 euro lo fai a quota Punta 5.10 e quindi hai una vincita potenziale di 123 euro ai quali devi togliere i 115 euro dell’importo giocato sul Banca e hai quindi un profitto di 8 euro. Se rileggi l’articolo è ben spiegato.
      Puoi aiutarti con il calcolatore Punta e Banca per fare le simulazioni che trovi qui http://bettingexchange.it/calcolatore-punta-e-banca/

      Ti consigliamo comunque di ripartire da zero seguendo passo passo quanto descritto nell’articolo come Iniziare con il Betting Exchange => http://bettingexchange.it/come-iniziare-con-il-betting-exchange-15365/

      Rispondi
      • Ron

        Grazie mille siete grandissimi! Comunque da quello che ho capito se banco una squadra e va tutto x il verso giusto torna in dietro la responsabilità più la vincita giusto? Posso solo bancare o puntare o è obbligatorio farli entrambi? Grazie

        Rispondi
        • Redazione

          Si esatto. Con il Betting Exchange sei sempre libero di fare ciò che vuoi. E’ importante comunque che leggi la guida, queste cose sono tutte spiegate se non lo fai perderai tanti soldi perché andrai allo sbaraglio. Il Betting Exchange è il miglior modo di scommettere ma bisogna studiarlo bene e abbiamo messo su questo sito tutti gli strumenti che servono.

          Rispondi
Scarica Gratis la Guida Betting Exchange in PDF:
– Introduzione al Betting Exchange
– Differenze con le scommesse tradizionali
– I vantaggi del Punta e Banca
– Cosa significa puntare e bancare scommesse
– Cosa è l’abbinamento delle scommesse
– Cosa è lo Scalping
– Come fare soldi prima che inizi l’evento
– Gli strumenti per fare soldi con il Punta e Banca

CLICCA QUI PER AVERLA (E’ GRATIS)!

Inserisci un commento o una domanda