Registrati ora e gioca! Clicca QUI!
 
≡ Betting Exchange

Bancare la squadra favorita

in Strategie Betting Exchange

Squadra favoritaIl mondo del Betting Exchange è semplice e complesso allo stesso tempo l’obiettivo del nostro sito è quello di semplificare al massimo la sua comprensione e di dare i migliori consigli per vincere analizziamo quindi oggi una delle strategie classiche adottate dai trader sportivi: Bancare la squadra favorita.

La premessa è che per seguire questa guida è necessario conoscere le basi del Betting Exchange e come si bancano e puntano le scommesse sportive, a tal proposito potete seguire la nostra guida.
Inoltre è necessario che sia chiaro il concetto di trading sportivo e di scalping per cui vi rimandiamo agli appositi articoli.

Fatta le dovute precisazione partiamo con lo spiegare questa strategia di gioco.

Bancata semplice

Una simulazione di una bancata (una scommessa in modalità Banca) contro la favorita l’avevamo già fatta pochi giorni fa quando stavamo spiegando come si calcola la Responsabilità, in quell’occasione la partita era Milan-Roma e i rossoneri erano i favoriti.
Nella simulazione avevamo mostrato come potevamo bancare la vittoria del Milan dato a 2.46, avendo una responsabilità di 146 euro per vincerne 100.

Pur essendo sulla carta una bancata sulla favorita quella era una scommessa “secca”, li non avevamo applicato la strategia che ora spiegheremo. Possiamo definire questa tipologia di giocata come Bancata semplice. Quindi, a parte il fatto che siamo stati buoni profeti, visto che il match è finito 2-2 e quando abbiamo vinto la scommessa, questa non è la situazione ideale.

Il motivo? Semplice, la responsabilità per quella partita era abbastanza alta, 146 euro, per vincerne 100, inoltre quella partita non aveva una reale favorita in quanto era un match da tripla.

La strategia migliore invece per bancare la squadra favorita è cercare di scegliere una partita in cui la quota  è bassa e cercare di rivendere la quota dopo un certo periodo di tempo quando la quota si sarà alzata ad esempio dopo 5, 10, 20 o 30 minuti. La condizione fondamentale è che la squadra favorita non si porti in vantaggi in quei primi minuti.

Proviamo a spiegarla piano piano cercando di rispondere alle domande più classiche che ci pervengono.

Scegliere la partita giusta

Seguiamo una partita con questi requisiti:
1) La squadra favorita ha una quota bassa
2) La squadra favorita non dovrebbe segnare nei primi minuti

Più siamo bravi a scegliere una squadra che non segnerà nei primi minuti e più potremo vincere facilmente. Ci sono infatti ben 4 modi per guadagnare con questa impostazione che andiamo a spiegare realizzando un esempio pratico.

Esempio pratico

Prendiamo Roma-Catania, Bancare l’1 della Roma sta a 1.27, se pensiamo che i giallorossi pur essendo superfavoriti abbiano difficoltà a segnare nei primi minuti la partita è perfetta.
Quote-Roma-Catania

A questo scegliamo quanto vogliamo vincere, ad esempio 50 euro, la piattaforma di Betting Exchange ci dirà che dobbiamo mettere a disposizione 13,5 euro come Responsabilità.
Bancare-la-favorita

Quindi abbiamo scelto di bancare la Roma (scommetterle contro) e abbiamo messo 13,50 euro per vincerne 50 euro.
Memorizziamo ora a mente la quota Punta per l’1 della Roma, se vedete è 1.26 (quella azzurra per intenderci).

A questo punto abbiamo diversi modi per fare soldi con il Betting Exchange, ognuno con un pro e con un contro, sarà a voi in base alla vostra sensibilità sulla partita e alla vostra esperienza trarre il maggior beneficio. Divertiamoci e vederli tutti.

Linea immaginaria

Chiaro è che più aspettiamo più potremo guadagnare, proviamo a immaginare una linea immaginaria orizzontale che va da 0 euro a 50 euro che è la vincita massima potenziale che abbiamo.
Quando la partita inizia e si trova sullo 0-0 il nostro profitto sarà 0, più passano i minuti e più la scommessa va verso la nostra direzione più guadagneremo.
Quindi per intenderci al 90′ minuto se la Roma ancora non sarà passata in vantaggio la nostra vincita sarà di circa 49 euro e a fine match sarà di 50 euro.

Soluzione 1

Aspettiamo che la partita finisca normalmente e che la Roma non vinca, dopotutto bancare i giallorossi corrisponde come ad una doppia chance a favore del Catania. In questo caso avremo vinto 50 euro rischiandone 13,50.
Naturalmente non è questa la soluzione ideale, la riportiamo solo per fini didattici e per comprendere bene i vantaggi delle altre soluzioni.
Infatti in questo caso il Pro e che possiamo vincere 50 euro, il contro è che stiamo giocando contro la favorita e che se arriva il goal vittoria al 90′ minuto o magari peggio ancora nel tempo di recupero la nostra scommessa andrà in fumo e avremo perso 13,50 euro. Inoltre per vincere questa scommessa dovremo attendere circa 2 ore, 90 minuti del match, 15 minuti intervalli, recuperi.
Pro: vincita di 50 euro
Contro: rischio altissimo perché si gioca contro la favorita; la partita rimane aperta per 90 minuti + recupero; circa 2 ore totali per sapere se si è vinto o perso.

Soluzione 2 – 1 tick

Possiamo fare una scommessa contraria alla nostra Bancata a 1.27 purchè la quota Punta sia di almeno un tick superiore.
Quindi ad esempio facciamo conto che la quota Punta dopo 5 o 10 diventa di 1.28 e supera di un tick la quota Banca di 1.27 a quel punto avremo una vincita certa.

Ecco perchè, seguiteci:
Abbiamo detto che bancando a 1.27 abbiamo una vincita potenziale di 50 euro con un rischio di 13.50.

Considerando che virtualmente abbiamo già vinto quei 50 euro potremmo fare una scommessa contraria in Punta per 49 euro e avremo quindi un utile netto di 1.28 x 49 euro = 13.72.
A titolo informativo il sistema riporta 13.72 perché indica solo l’utile netto facendo così, prima moltiplica 1.28 x 49 che è uguale a 62.72 e poi toglie 49.
avremo un utile netto

A questo punto avremo una vincita sicura (Surebet) sia se la Roma vincerà o meno:
1) Se la Roma vincerà guadagneremo: (13.72-13.50) = 0.22 euro
2) Se la Roma non vincerà guadagneremo (50-49) = 1 euro
Bello vero? Pochi minuti e possiamo solo vincere!
A fine partita il sistema ci accrediterà i soldi a seconda del risultato, 0.22 se la Roma sarà vincente e 14.50 se non lo sarà.

Soluzione 3 – 11 tick con 49 euro

La soluzione 3 è una variante della soluzione 2, facciamo conto che riusciamo ad aspettare diversi minuti, circa 25 e la quota punta è salita di 11 tick.

utile netto con 11 tick

A quel punto avremo qualcosa di questo tipo:
1) Se la Roma vincerà guadagneremo: (18.62-13.50) = 5.12 euro
2) Se la Roma non vincerà guadagneremo (50-49) = 1 euro
In generale più passerà il tempo più potremo guadagnare in entrambi i sensi.

Soluzione 4 – 11 tick con 25 euro

1.38 con 25 euro

A quel punto avremo qualcosa di questo tipo:
1) Se la Roma vincerà guadagneremo: (13.68-13.50) = 0.18 euro
2) Se la Roma non vincerà guadagneremo (50-36) = 14 euro
In questa soluzione invece che giocare 49 euro abbiamo scelto di metterne 36, questa soluzione è ideale se pensiamo che il Catania effettivamente possa fare risultato

Se la squadra favorita segna subito?

Naturalmente se aspettiamo troppo e la squadra favorita segna prima che siamo riusciti a piazzare una delle puntate proposte e poi vince la partita perderemo i 13.50. Quindi ad esempio se la Roma segna dopo 2 minuti e poi vince il match rimanendo sempre in vantaggio avremo perso la scommessa.

Conclusioni

Chiaramente tutte le ipotesi sono fattibili anche se la logica porta a considerare che la numero 2 e la numero 3 siano da preferire alle altre. L’abilità sta nel trovare la giusta partita e capire quanto aspettare. Il consiglio è sempre lo stesso meglio vincere di meno e sicuro piuttosto che rischiare.

E’ possibile sapere quanto è il guadagno man mano che passano i minuti?
Non esiste una regola certa, gli esempi riportati sono comunque molto in linea con la maggior parte delle partite, starà a voi divertirvi a capire quanti tick si possono guadagnare a seconda del minutaggio. Vale comunque la regola che chi utilizza questo metodo per vincere con il Betting Exchange lo fa per chiudere il trade dopo pochi minuti e quindi dopo pochi tick. Non ha senso ad esempio tenere la scommessa troppo a lungo, meglio chiuderla al massimo dopo 30 minuti. Il professionista ragiona nell’ordine di pochi tick.

Perché bancare la squadra favorita con quota bassa?
Perché se la quota è bassa, la nostra Responsabilità sarà minore. Nell’esempio presentato a fronte di una responsabilità di soli 13,50 euro avevamo una vincita potenziale di 50 euro.
Se prendiamo una squadra con quota più alta la nostra responsabilità sarà maggiore, come avevamo visto per Milan-Roma per vincere 100 euro avevamo rischiato (responsabilità) di 146 euro. Una bella differenza.

Non conviene allora puntare di più, ad esempio fare in modo che la vincita potenziale sia di 500 euro?
Assolutamente si. Il nostro scopo è dare gli strumenti e i migliori consigli per imparare a vincere con il Betting Exchange. L’importante è capire la logica delle strategie poi in proporzione sarà possibile fare quello che si desidera. Nell’esempio sopra riportato è chiaro che moltiplicando tutto per 10, potreste vincere dopo pochi minuti invece che 0.22 euro 2.20 o nel secondo caso 51.20 se la Roma vincerà il match oppure addirittura 140 euro nel caso di vittoria del Catania con la soluzione 4 il tutto a fronte però di un rischio di 135 euro (Responsabilità).

Come si comportano i trader professionisti?
Il trader professionista lavora proprio su queste combinazioni, alti volumi, pochi minuti, grandi guadagni. In teoria se si mettono più soldi è possibile guadagnare di più entro pochissimi minuti ma appunto anche il rischio è più alto.
Come già detto nella nostra premessa alle strategie del Betting Exchange è importante prima di tutto fare esperienza e usare il cervello prima di avventurarsi in giocate da inesperti.
Per questo motivo i nostri esempi sono sempre alla portata di tutti, quello che vogliamo è preparare per bene tutti gli utenti della nostra community e le simulazioni possono essere fatti anche con il guadagno di pochi centesimi o di pochi euro.
Una volta acquisito la strategia vincente e la giusta esperienza vi potrete sbizzarrire trovando le tecniche che più si addicono al vostro stile.

Con quali squadre fare questa tecnica?
Con tutte le favorite come ad esempio Barcellona, Real Madrid e altre squadre molti forti ma per le quali crediamo che il goal non arrivi subito. Per questo motivo come esempio abbiamo preso la Roma, squadra forte ma che potrebbe non segnare immediatamente. Un buon esempio potrebbe essere ad esempio Atalanta-Juventus, dove i bianconeri sono molto forti ma potrebbero non segnare subito.

Andamento quote
Abbiamo preparato un approfondimento molto utile che consente di capire l’andamento delle quote su altre due partite minuto per minuto e capire quanti soldi si possono vincere con il metodo presentato.
Clicca qui per vedere l’andamento delle quote di un match live

Per registrarti e iniziare a giocare clicca qui!




{ 3 commenti }
  • michele

    Salve, mi sono da poco appassionato al betting exchange, per quanto riguarda questo argomento: se la squadra favorita dovesse segnare, per esempio, nei primi 10 minuti senza permettere un aumento del punta non c’é un’alto modo per potersi “coprire”?
    Inoltre, considerando la quota banca il calcolatore diventa nostro alleato, nel senso che é lui che ci indicherá la quota di punta da aspettare? Ovviamente se, nuovamente per esempio, ci dovesse essere una condizione favorevole dopo il cash out nulla vieta di ripetere l’operazione nella stessa partita? Ovviamente il rischio aumenterebbe. Grazie per l’attenzione e complimenti per il vostro lavoro. Ho acquistato il libro e siete il mio punto di riferimento. Michele

    Rispondi
Scarica Gratis la Guida Betting Exchange in PDF:
– Introduzione al Betting Exchange
– Differenze con le scommesse tradizionali
– I vantaggi del Punta e Banca
– Cosa significa puntare e bancare scommesse
– Cosa è l’abbinamento delle scommesse
– Cosa è lo Scalping
– Come fare soldi prima che inizi l’evento
– Gli strumenti per fare soldi con il Punta e Banca

CLICCA QUI PER AVERLA (E’ GRATIS)!

Inserisci un commento o una domanda

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca sul link per leggere l'informativa estesa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi