Clicca qui per ottenere il bonus scommesse!
 
≡ Betting Exchange

La liquidità del punta e banca .it è già sufficiente per vincere

in Traders

vincereOggi vogliamo ribadire che chi sta utilizzando il betting exchange .it realmente, non a parole, sa bene che la liquidità è già sufficiente per vincere ed è anche in continua crescita.

Spieghiamo insieme quale è la reale situazione da chi il punta e banca lo usa davvero e aiuta la community a crescere giorno dopo giorno.

Liquidità già sufficiente

Se si parla di liquidità, quindi della possibilità di fare trading e vincere già lo si può fare da diversi mesi. La liquidità sul betting exchange .it esiste e sono già in molti gli utenti della nostra community che non solo vincono ma lo fanno con continuità.

Ippica e Scalping

Il primo punto da considerare è che il bello del betting exchange è che può essere utilizzato in molte varianti, spesso si fa l’errore di considerare solo un aspetto di questa nuova metodologia di gioco senza considerare gli altri punti. Abbiamo sempre detto che ci sono all’interno del panorama degli utenti betting exchange che già lo conoscevano sul .com due tipologie che non possono operare come vorrebbero. I primi sono gli utenti che amano l’ippica, qui è semplice, questo mercato manca completamente e per motivi politici. Chi ci segue sa che stiamo spingendo per farlo arrivare in Italia e siamo i primi ad aver spinto in maniera costruttiva verso questa direzione. Saremo soddisfatti quando ci sarà l’ippica in Italia.

La seconda tipologia di utenti che trovano difficoltà per forza di cose sul betting exchange .it sono gli scalper cioè coloro che utilizzano in maniera sistematica la tecnica dello scalping. Per loro abbiamo sempre detto che bisogna attendere i tempi di maturazione del prodotto che si avrà durante questa stagione calcistica. Anzi ci sono alcuni scalper ex .com che già hanno iniziato ad operare sul .it sui mercati più liquidi. Di sicuro non si può fare scalping su match di calcio di 1.000 euro ma lo si può fare con quelli da 50K o 100K e soprattutto lo si può fare sul tennis che sin dai primi mesi ha avuto ottimi rendimenti ed è molto più adatto per questa modalità di gioco.

Liquidità nazionale e internazionale

Anche questo punto lo abbiamo sviscerato in passato e abbiamo chiarito diversi punti, il primo è che non è la liquidità assoluta che conta ma quella relativa, il secondo che Betfair stessa ha specificato che è già sufficiente la liquidità locale e il terzo è che ben venga in futuro la liquidità condivisa o tra operatori italiani e/o con operatori internazionali, siamo stati sempre i primi a sostenerlo e a suggerirlo.

Aumento della liquidità

La liquidità è sempre stata dal primo giorno di uscita in continua crescita, sia per l’introduzione dei market maker sia per l’aumento naturale della massa dagli utenti. Il punta e banca è il modo migliore per scommettere e gli utenti italiani lo stanno capendo sempre di più ed è sempre più forte il passaparola, aumenta così di giorno in giorno e di mese in mese la liquidità.
Basti pensare come il match Parma-Milan abbiamo raggiunto oltre 100K di liquidità sul solo mercato esito finale, per un totale di 200K.
L’aumento della liquidità è stato confermato anche dal country manager di Betfair Italia Claudio Di Zanni che ha fatto negli scorsi giorni il punto della situazione dopo 5 mesi dal lancio.

La polemica dei soliti noti

Ci sono alcuni siti, tra l’altro spesso collegati tra loro, che hanno fatto della polemica pura il loro cavallo di battaglia e sono gli stessi capaci di dire dopo 10 minuti dal lancio del 7 aprile 2014 “non c’è liquidità”. Già questo fa capire quanto sia relativa la loro credibilità. Questi personaggi in realtà non usano il prodotto il loro scopo è solo lamentarsi e tirano fuori divertenti leggende metropolitane sul betting exchange.
Il paradosso è che poi alcuni di questi siti dopo le lamentele propongono dei corsi di formazione a pagamento e vendono software. Che bel mondo eh! 🙂
Per non parlare di quelli che organizzano vere e proprie truffe sulle scommesse online magari spacciandosi per betfair o per qualcuno della nostra redazione. Cogliamo l’occasione per dire che tutto quello che trovate su BettingExchange.it è gratuito e se qualcuno vi chiede soldi è estraneo a noi.

Tutto procede come previsto

Quindi ricapitolando almeno che non siate scalper accaniti o amanti dell’ippica la liquidità del betting exchange .it è già sufficiente oggi per fare trading e vincere. Più passa il tempo e più gli utenti soddisfatti aumentano e i tempi di maturazione seguono la roadmap prevista. La crescita del punta e banca non è solo di Betfair ma anche di Betflag che continua a fare ottimi passi da gigante e sono sempre di più i nostri utenti che pubblicano sul gruppo ufficiale gli screenshot vincenti dei loro trading. Chiaro che più passerà il tempo e meglio sarà ma chi vuole  può già vincere oggi.

La liquidità è un falso problema, basta saperci giocare.

{ 6 commenti }
  • MauroPeu

    Grandi! Io ero stato contattato da un tizio che mi voleva rifilare un corso di 2.000 euro!
    Sono proprio matti.

    Continuate così, grandissimi!

    Rispondi
  • jenny4ever

    Scusate una domanda, in passato facevo arbitraggio con betfair.com e bet365, poi dopo avevo iniziato a farlo con betfair.it e bet365, ora mi domando è possibile tra betfair e betflag?

    Rispondi
  • Gianni

    Ciao, come liquidità è meglio Betfair o Betflag?

    Rispondi
  • Gianluc8

    Bravissimi! Certa gente parla parla e basta. E’ facile fare soldi vendendo corsi, se sono così bravi che facessero i soldi giocando!

    Rispondi
Scarica Gratis la Guida Betting Exchange in PDF:
– Introduzione al Betting Exchange
– Differenze con le scommesse tradizionali
– I vantaggi del Punta e Banca
– Cosa significa puntare e bancare scommesse
– Cosa è l’abbinamento delle scommesse
– Cosa è lo Scalping
– Come fare soldi prima che inizi l’evento
– Gli strumenti per fare soldi con il Punta e Banca

CLICCA QUI PER AVERLA (E’ GRATIS)!

Inserisci un commento o una domanda

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca sul link per leggere l'informativa estesa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi