Clicca qui per ottenere il bonus scommesse!
 
≡ Betting Exchange

Puntare e bancare scommesse a quota 1.01

in Strategie Betting Exchange

Tennis 1-01La quota 1.01 nelle scommesse sportive è spesso sottovalutata o sopravvalutata vogliamo oggi provare a fare delle osservazioni per capire se vale la pena o meno utilizzarla e eventualmente se è meglio bancarla o puntarla.
Partiamo con il dire che la quota 1.01 indica la condizione più probabile che possa esistere, significa quasi dire “è fatta!”.

Il precedente storico

In realtà scommettere su una quota 1.01 non è come mettere i soldi in banca, c’è un precedente storico particolarmente significativo ed è la finale di Champions League del 2005 Milan-Liverpool 3-3.

Il Milan segnò subito al primo minuto di gioco e chiuse il primo tempo sul risultato di 3-0 e quota a 1.01. La partita era ormai scontata, il Milan non solo vinceva per 3-0 ma aveva il match in pugno.
Inizia il secondo tempo e nel giro di 16 minuti dal 54′ al 60′ il Liverpool pareggia 3-3.

Puntare quota 1.01

Molti scommettitori amano puntare somme elevate e avere una vincita che considerano certa. Ad esempio puntando 100 euro su una quota a 1.01 se ne vince 1, puntandone 10.000 se ne ottengono 100.
Considerando che la vincita sembra certa potrebbe anche avere senso una scommessa di questo tipo che garantirebbe un ROI dell’1%.

Il rischio in questo caso è però di 100 euro, se lo utilizzassimo come metodo fisso dovremmo vincere almeno 100 volte consecutivamente per ottenere altri 100 euro. Basta che su 100 partite un caso non si verifichi e saranno più i soldi persi che quelli vinti.

L’esposizione finanziaria puntando l’1.01 è subito alta, ad esempio nella simulazione la nostra scommessa sarà sempre di 100 euro.

Scommettere su una partita a 1.01 può avere senso ma di certo non se mancano 45 minuti, meglio cercare di puntare quando mancano pochi minuti ad esempio 20 o meno e se possibile cercare di prendere una doppia chance.

Ad esempio se si ottiene un 1.01 per un 1X quando la squadra sta vincendo allora è molto meglio che 1.01 dove un solo goal può cambiare la partita.

Bancare quota 1.01

Bancare la quota a 1.01 significa che per vincere 100 euro bisogna mettere una responsabilità di 1 euro. Quindi dopo 100 volte avremo speso 100 euro, ci basterà aver vinto almeno una volta per aver recuperato la scommessa.

Se poi addirittura su 100 schedine questa condizione si verifica per due o tre volte avremo un utile di 100 euro ogni ulteriore scommessa vinta. Quindi ad esempio se su 100 eventi si verifica 3 volte la condizione avremo vinto 300 euro.

Quindi quando si banca a 1.01 rispetto al puntarlo è possibile ottenere potenzialmente più soldi.

Un altro vantaggio di bancare l’1.01 è che la nostra esposizione finanziaria è più controllata, nella simulazione abbiamo visto che abbiamo un rischio di 1 euro a partita. Quindi prima di perdere 100 euro ci devono essere 100 schedine perse, questo ci consente di avere una maggiore tutela del capitale.

Infine bancando 1.01  se la quota sale anche solo a 1.02 avremo facilmente un allgreen. Ecco un esempio pratico facciamo conto di aver bancato il Manchester City a 1.01 e che poi la quota salga a 1.02.

allgreen 1.01 1.02

Che equivale a questa situazione, circa 1 euro vinto garantito.

vincite 1.01

Ora tiriamo le conclusioni e diamo alcuni consigli.

Consigli

Il primo consiglio è di sfruttare le caratteristiche del betting exchange e scegliere di bancare la quota a 1.01 che abbiamo visto essere migliore del puntare  perché consente di vincere di più a parità di numero di utilizzi.

Una volta compresi questi concetti possiamo dare un ulteriore consiglio, la logica dell’1.01 può essere applicate a quote simili, ad esempio 1.02, 1.03, 1.05 e così via e quindi si possono ottenere vincite più facilmente grazie alla maggiore possibilità di fare trading. Ad esempio se la quota scende da 1.03 a 1.01 già c’è un guadagno di 2 tick e possiamo fare un allgreen senza attendere la fine dell’incontro.

Inoltre bisogna considerare che se la quota è intorno a 1.03, e non è scesa quindi a 1.0,1 vuol dire che l’esito non è dato per scontato, c’è il rischio di capovolgimento allora perché non sfruttarlo a nostro vantaggio?

Concludendo sapere che è possibile bancare a quota a 1.01 o, ancora meglio a quote vicine, è una freccia in più nell’arco del trader che può essere sfruttata soprattutto nel tennis dove è più facile che ci siano ribaltamenti, meglio ancora se nel tennis femminile.

Il consiglio è quello di fare alcune simulazioni senza soldi, proprio sul tennis e vedere cosa succede, vi potreste stupire.

{ 16 commenti }
  • Redazione

    X dan: grazie per la segnalazione, abbiamo aggiornato l’articolo 😉

    Rispondi
    • ivan

      ma una domanda, bancando scommettendo 100 euro su una quota 1.01 ok che c’e’ una responsabilita di 1 euro, ma dato che si banca un qualcosa che molto probabilmente avverra’ non si perdono facilmente le 100 euro scommesse?

      Rispondi
      • Redazione

        Ciao Ivan, si perde 1 euro non 100 euro. L’articolo spiega che logicamente è meglio partire dal banca dal punta e ne spiega i motivi, prova a rivederlo.

        Rispondi
        • ivan

          ciao, ho riletto l’articolo, ma quello che mi e’ sfuggito forse perche’ non sono tanto pratico del betting exchange e’ se si deve usare questa strategia io inizio bancando o puntando? se si inizia puntando devo attendere che la quota bancata diventa piu bassa del punta per avere il gain, o se si inizia bancando attendere che la quota del punta si alzi sempre per avere il gain e ok, ma quello che non capisco e’ come mai parli di una vincita di 300 euro se si verificano 3 vincite, se nell immagine della giocata l’utile e di 1,98?

          Rispondi
          • Redazione

            Ivan l’articolo esprime diversi concetti. Dice in primis che l’1.01 in banca è meglio che in punta e poi una volta compreso questo spiega che invece di fare proprio l’1.01 si potrebbe fare l’1.02 e quote vicine.

            Ora, tralasciamo la seconda parte, quindi non vedere il trading ma considera solo il caso di bancare lo 1.01.

            Rischiando un 1 euro puoi vincere 100 euro.
            Quindi se su 100 tentativi perdi 97 volte e vinci 3 volte hai vinto 300 euro.

            Con il Punta a 1.01 100 euro invece vinci 1 euro alla volta e basta una occasione per perdere 100 euro.

            Più chiaro?

            Rispondi
            • ivan

              mi sa che forse quello che non capivo era che mettendo 100 euro con responsabilita’ ad un 1 euro nella casella del banca quello che perdo e’ solo 1 euro e i 100 sono l’eventuale vincita se e’ cosi’ adesso e’ tutto chiaro grazie

  • Ilaria

    Buonasera,
    mmhh. Premetto che non sono un esperto del mestiere. Ma non mi sono chiare alcune cose di questo articolo..
    Prima: nel tennis quando una quota è a 1,01 l’altra quota non risulta essere a 101 ma a 9,00 o 15,00, o poco più…
    Non credo nel tennis si possano fare i calcoli come ad esempio nel calcio (dove 1,01 generalmente corrisponde a 100 o poco più/meno). Sbaglio?!
    Grazie mille

    Rispondi
    • Redazione

      Ciao Ilaria, si tratta del betting exchange che ha una logica completamente differente dalle scommessa tradizionali. Si tratta di una nuova tipologia di scommesse, la più bella per scommettere online che ha avuto molto successo all’estero e che dopo settimane è arrivata in Italia.
      Nel Betting Exchange esiste il Punta e il Banca.
      Ti consigliamo di vedere qui http://bettingexchange.it/come-iniziare-con-il-betting-exchange-15365/

      Rispondi
  • santino

    Salve, per quanto riguarda il bancare la quota a 1.01, riferendomi all’esempio della partita del Manchester City, queste quote si trovano spesso nel live no nel pre-match, giusto? a uno conviene sempre seguire la partita e vedere quando conviene bancare…

    Rispondi
    • Redazione

      Una quota a 1.01 ci può essere anche nel prematch. Sul fatto di seguire l’evento si è sempre consigliato.

      Rispondi
  • enzo

    Perché Betfair ha la differenza (spred) tra una puntata e una bancata? dovrebbe essere alla pari,visto che prende il 5% sull’utile vinto:
    Se perdo pago lo spred se vinco pago la tassa……

    Rispondi
    • Redazione

      Lo spread ci deve essere per forza magari anche solo di un tick altrimenti il modello non è sostenibile. Detto questo non è Betfair che delinea lo spread ma gli utenti, ognuno può mettere la quota che vuole.

      Rispondi
  • Paolo

    Ma è possibile trovare un banca a 1,01? Significherebbe che il Punta sia a 1 o meno! Giusto?

    Rispondi
    • Redazione

      Si certo che è possibile

      Rispondi
  • cristiano

    Peccato che siano 15 giorni che guardo le quote di calcio e tennis, e non ho mai trovato nessuna quota banca a 1,01.

    Rispondi
    • Redazione

      Cristiano questo succede perché ti sfugge il funzionamento del Betting Exchange.
      La quota a 1.01 è molto ambita e non puoi aspettare di trovartela disponibile di default.

      Per prendere una quota Banca a 1.01 la cosa migliore che devi fare è posizionarti in anticipo senza aspettare che sia disponibile a sistema altrimenti gli altri arriveranno prima di te ed è per questo che non la vedrai mai.
      Quindi posiziona il tuo banca a 1.01 in anticipo e vedrai che verrà presa.

      Vedrai che ogni giorno ci sono partite sia di tennis che calcio a 1.01, quando vedi che il Punta è 1.01 vuol dire che ci sono utenti che la stanno bancando a 1.01, la stessa cosa che devi fare tu. A quel punto bisogna attendere che un utente decida di puntarla.

      Rispondi
Scarica Gratis la Guida Betting Exchange in PDF:
– Introduzione al Betting Exchange
– Differenze con le scommesse tradizionali
– I vantaggi del Punta e Banca
– Cosa significa puntare e bancare scommesse
– Cosa è l’abbinamento delle scommesse
– Cosa è lo Scalping
– Come fare soldi prima che inizi l’evento
– Gli strumenti per fare soldi con il Punta e Banca

CLICCA QUI PER AVERLA (E’ GRATIS)!

Inserisci un commento o una domanda

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca sul link per leggere l'informativa estesa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi