Come trasformare 5 euro in 100 con il betting exchange

Qui pubblichiamo l’esperienza di un nostro lettore.

Sito Bonus Voto
Betfair 50 APRI SITO ⭐⭐⭐⭐⭐
VinciTu 1000 APRI SITO ⭐⭐⭐⭐⭐
Betflag 1510 APRI SITO ⭐⭐⭐⭐⭐
Comparazione Bookmaker. Riservato ai maggiori di 18 anni. Gioca con moderazione.

100euroPeriodicamente pubblichiamo le esperienze più interessanti degli utenti della community betting exchange, oggi pubblichiamo quella di Daniele Barberio che è stato in grado di portare il suo conto scommesse da 5 euro a 102,90 puntando e bancando su Betfair in un mese.

Redazione BettingExchange.it: “Come hai scoperto il betting exchange?”
DB: Ho scoperto il Punta e Banca ora che è arrivato in Italia grazie ad un mio amico che mi ha fatto conoscere questo fantastico tipo di scommesse e si è trattato subito di amore a prima vista!

BE.it: “Con quanto budget hai iniziato?”
DB: Ho iniziato con il bonus di 5 euro gratuito offerto per la sola iscrizione al sito Betfair, l’ho sbloccato poi giocando su una scommessa classica a bassa quota e poi da li in poi ho sempre giocato con il betting exchange.
Inizialmente ho dovuto prenderci un po’ la mano ma fortuna grazie anche a qualche promozione con rimborso al 100% che ha salvato qualche mio errore sono riuscito in poco tempo ad arrivare a 17 euro nella cassa. Si è trattato del mio primo traguardo.

BE.it: “Qual’è ora la tua cassa?”
DB: Continuando a giocare con attenzione con il punta e banca sono riuscito ad arrivare oggi ad una cassa di 102,90 euro in un mese!

cassa

BE.it: “Su quali sport giochi?”
DB: Io sono un appassionato di tennis ed è proprio in questo sport che trovo terreno fertile. Lo preferisco perché ha un’alta volatilità delle quote e c’è quindi una buona prospettiva di guadagno se si indirizza l’incontro nella giusta direzione. Il tennis consente anche di poter aggiustare la mira nel caso in cui si sia sbagliato il pronostico iniziale.

BE.it: “Che strategie betting exchange preferisci utilizzare?”
DB: Preferisco bancare il favorito soprattutto quando vedo che la quota presentata non corrisponde al reale stato di forma del tennista. Oggi ad esempio (l’intervista è stata realizzata ieri ndr) l’incontro Sharapova – Kuznetsova aveva una quota banca della russa che non consideravo veritiera per me era bassa. Quindi ho colto l’occasione al volo! Avevo la possibilità con una responsabilità veramente minima di ottenere un profitto bancando la favorita e ho chiuso prima della fine del primo set.

banca favorita

BE.it: “Come scegli le partite da giocare?”
DB: Il pronostico sul tennis è molto importante e faccio una approfondita analisi sull’incontro vedendo gli ultimi testa a testa, la classifica, lo stato di forma e altri dati statistici a tal proposito mi aiuto spesso con il sito www.tennisprediction.com.

Preferisco inoltre scommettere sul tennis femminile poiché le donne mi sembrano molto più combattenti degli uomini. E soprattutto, discorso non valido per Williams, non ci sono differenze abissali tra le due tenniste che si affrontano cosa che invece non sempre avviene tra gli uomini.

Approfondimento: Perché scommettere sul tennis femminile con il betting exchange

BE.it: “Cosa consigli a chi vuole iniziare con il betting exchange?”
DB: Per chi sta iniziando ora consiglio prima di tutto di avere molta pazienza e come suggerito più volte da questa fantastica redazione di non mettere in gioco mai oltre il 5% del capitale. Questo lo reputo fondamentale!

Per il resto se io con 5 euro sono riuscito ad arrivare a 102,90 pensate con un capitale di 500 euro dove si può arrivare. Naturalmente… testa accesa!

Considerazioni

Ci fa piacere ricevere email come quella di Daniele poiché sono tanti i giocatori che seguendo il nostro sito sono riusciti a capire le potenzialità del betting exchange e ad utilizzarlo al meglio. A differenza delle precedenti interviste in questo caso l’utente ha scelto di non effettuare nemmeno il primo deposito e di giocare con un budget molto limitato, malgrado questo è riuscito ad ottenere un ottimo rendimento.

Chiaro che più salirà la cassa e più gli importi giocati sulla singola scommessa cresceranno, in quel momento entrerà in gioco il fattore psicologico.

Non è facile trasformare 5 euro in 100 ma è possibile. L’elemento fondamentale che si deve evincere da questa esperienza è che è possibile fare molto bene giocando anche poco, addirittura in questo caso non è mai stato effettuato nessun deposito, e divertendosi con il Punta e Banca.

Come diciamo sempre, prima di tutto è importante imparare a vincere, una volta acquisita questa capacità si può alzare la posta in gioco. Ricordate che le scommesse devono essere un piacere, che bisogna giocare con moderazione e che il betting exchange è sicuramente il miglior modo di giocare online.


Bookmaker Betting Exchange

Per maggiori informazioni su come aprire un conto di gioco betting exchange fare clic sui collegamenti di seguito:

Riservato ai maggiorenni. I siti indicati sono autorizzati dallo Stato italiano. Giocare con moderazione, il gioco può creare dipendenza.

7 commenti

  • Aggiornamento cassa, l’intervista era di ieri… oggi sono a 114,60! Come diceva la redazione, più sale la cassa e più aumentano i guadagni. Se prima mi “accontentavo” dei centesimi ora esco in positivo con gli euro! Ma… SEMPRE testa accesa!

    • Si esatto aumentano i guadagni ma anche il rischio, quindi giustamente, prima di tutto bisogna imparare a vincere e non farsi prendere mai la mano 😉

    • Ciao Daniele, complimenti! A proposito del pronostico sul tennis, come fai un pronostico nel dettaglio usando il sito da te indicato? Grazie e continua così.

  • Il betting Exchange ha enormi potenzialità anche nel tennis, in Italia ancora molto da scoprire.

    Giusto il vostro accento sull’aspetto psicologico, ben noto ai trader finanziari: più facile trasformare 5 € in 100, che 1.000 in 1.500 😉

  • Complimenti a Daniele, io ho ottenuto gli stessi risultati sul calcio ma quando ho iniziato ad alzare la leva ho avuto problemi in effetti dovuti più all’aspetto mentale.

    Una cosa è giocare 2, 5, 10 o 20 euro e una cosa 200 euro o 2.000 euro in un singolo trading.
    Comunque sia è assolutamente vero, prima di tutto è importante imparare a giocare bene con il betting exchange, poi i risultati arrivano.

    • Ciao Marco,

      in merito a questa intervista è stata fatta tempo fa quando abbiamo dato spazio alle esperienze degli utenti sul betting exchange quindi non credo che Daniele si accorgerà del commento. Rispondo io per lui dandoti un quadro anche più completo.

      Il calcio per le scommesse sportive è meglio del tennis. Il tennis ha il problema che è molto più frenetico, più difficile da pronosticare ed essendo un duello 1 vs 1 basta una storta di un piede per compromettere la partita. Con il calcio è tutto più facile, sia più facile analizzare l’incontro, fare un buon pronostico e gestire la partita in diretta.

      Se stai facendo ottimi risultati è buono, ma se il problema diventa la leva vuol dire che ancora non stai applicando, o devi rileggere il libro Quote Scommesse Calcio. Nel libro spiego che la gestione della cassa deve andare di pari passo alla tua capacità di gestirla.

      Devi in particolare assicurarti di fare dei prelievi periodici, mai far salire la cassa velocemente senza ritirare soldi. Questo è un errore classico.

      Io vi insegno a vincere, ma oltre a questo vi insegno anche a gestire il successo. Quindi bisogna usare sempre una minima parte della cassa sulle scommesse, fare prelievi periodici e in generale ascoltare il proprio corpo. Se inizi ad agitarti per la cifra che hai messo, vuol dire che in quel momento storico è troppo alta. Quindi devi abbassare l’importo scommesso.

      Questo significa che magari oggi ti agiti per 10 euro, poi in futuro 10 euro a forza di giocali ti sembreranno normali e magari anche pochi, a quel punto potrai iniziare ad alzare un po’. Potrai così arrivare magari a giocare 200 euro senza problemi.

      Fare invece un trading da 2.000 euro mi sembra sbagliato. Lo fanno i genere coloro che giocano male, che fanno lo scalping. Così, perdi una volta e ti bruci tutto.

      Invece no, conviene giocare al massimo una percentuale tra il 2% ei l 10% della cassa. Una cassa massima che suggerisco è di 2.000 euro. Quindi giocate tra 40 euro e 200 euro massimo. Anche se, meglio giocare magari un 5% quando hai una cassa così grossa, quindi massimo 100 euro.
      La cosa importantissima è che però questa cassa deve essere sempre fatta di soldi vinti, mai e poi mai di soldi messi di tasca propria. Quindi meglio partire ad esempio con una cassa di soli 50 euro e farla crescere piano piano fino a farla diventare importante.

      In generale vi consiglio di seguire il libro Quote Scommesse Calcio e di contattarmi sul Tu Chiedi. Io Rispondo. per ogni evenienza https://quotescommessecalcio.com/tu-chiedi-io-rispondo/