Intervalli dei tick nelle quote betting exchange Betfair

Sappiamo che per fare un trading positivo con il betting exchange è necessario aprire una posizione in Punta ad una certa quota, ad esempio 1.85 e chiudere tramite una quota in banca ad un valore inferiore, in teoria basta un solo tick ad esempio 1.84 ma in realtà non è sempre così. Ricordiamo che un […]

scalpingSappiamo che per fare un trading positivo con il betting exchange è necessario aprire una posizione in Punta ad una certa quota, ad esempio 1.85 e chiudere tramite una quota in banca ad un valore inferiore, in teoria basta un solo tick ad esempio 1.84 ma in realtà non è sempre così.

Ricordiamo che un tick nel betting exchange è la variazione minima su una quota, ad esempio da 1.01 a 1.02 abbiamo un tick, da 1.01 a 1.05 abbiamo 4 tick e così via.

Facciamo ora conto che vogliamo puntare 100 euro sull’under 2,5 di una partita di calcio dato a 2.04 e poi vogliamo chiudere con una quota banca a 2.03 il sistema ci riporterà questo avviso “Il valore delle quote non è compreso nell’intervallo accettabile. Le quote comprese tra 2 e 3 devono presentare incrementi di 0.02”.

avviso intervallo quoteCome mai compare questo messaggio di avviso? Betfair ha previsto che a seconda del valore delle quote è necessario utilizzare un certo numero minimo di tick. Ad esempio per il range di quote da 2.02 a 3.00 è necessario fare un incremento di almeno due tick cioè di 0.02.

Quindi se volessimo chiudere la posizione riportata in precedenza potremmo usare qualcosa la quota 2.02 come da immagine seguente.

Quota correttaCon l’aumentare delle quote sono necessari sempre più tick per chiudere il trading, questo consente a Betfair di avere un mercato più stabile ed evitare che vi siano troppe operazioni di speculazione da parte degli scommettitori che usano tecniche di scalping. Si tratta quindi di un meccanismo di tutela dell’intero mercato.

Nella seguente tabella sono illustrati i tick necessari per effettuare un trading a seconda del range delle quote.

 Tick intervallo Quota minima Quota massima
0.01 1.01 2.00
0.02 2.02 3.00
0.05 3.05 4.00
0.1 4.10 6.00
0.2 6.20 10.00
0.5 10.50 20.00
1 21.00 30.00
2 32.00 50.00
5 55.00 100.00
10 110.00 1000.00

Tenere a mente questa tabella è importante soprattutto quando si sceglie di utilizzare quote molto elevate. Infatti se è vero che le quote alte possono avere delle forti oscillazioni e quindi forti guadagni è anche vero che non consentono di fare trading con un solo tick come succede per le quote inferiori a 2.00.

Ad esempio prendendo una quota 12.00 sono necessari almeno 50 tick, quindi 0.5 di intervallo, come da immagine seguente siamo quindi obbligati a chiudere la posizione con una quota banca di 11.50 o inferiore.

chiusura con quota alta

Meglio utilizzare quote alte o basse?

In merito allo scalping, se l’obiettivo è quello di avere un guadagno su una oscillazione minima allora è utile fare trading con quote basse magari sotto a quota 2.00 in maniera tale da poter chiudere la posizione con un solo tick, oppure con quote fino 3.00 o 4.00 che prevedono rispettivamente di tick minimo e 5 tick minimi. Se invece il nostro obiettivo è quello di fare trading con forti oscillazioni di quote ma non facendo speculazioni improvvise allora è possibile lavorare con quote alte.

Se apriamo il trading decidendo di puntare le quote basse richiedono un maggior stake, quindi un maggiore importo sulla scommessa, ma consentono una oscillazione minima per chiudere il trading mentre le quote alte richiedono una minore quantità di denaro.

Se invece decidiamo di aprire la posizione bancando un evento con una quota alta la nostra responsabilità sarà elevata ma allo stesso tempo si tratterà probabilmente di una scommessa con buona possibilità di vincita.


Info Offerte Nuovi Registrati

Betfair: 100% Rimborso Exchange fino a €50. [APRI SITO]

Betflag: commissioni 2%. [APRI SITO]

Riservato ai maggiorenni. I siti indicati sono autorizzati dallo Stato italiano. Giocare con moderazione, il gioco può creare dipendenza.

4 commenti