Betting Exchange 2020: sarà un altro anno fantastico insieme

La modalità di scommesse Exchange è stata legalizzata nel 2014 in Italia e da allora giorno dopo giorno, mese dopo mese, il numero di utilizzatori è cresciuto in maniera esponenziale anche grazie al sito Betting Exchange.

Molte cose sono accadute in questi anni cinque anni e mezzo dall’arrivo del Punta e Banca in Italia e siamo sicuri che il Betting Exchange 2020 sarà ancora una volta magnifico, confermando il trend.

Sin dall’inizio il sito BettingExchange.it vi sta accompagnando nella formazione e corretta informazione sull’Exchange, sia con contenuti, sia con servizi interattivi, e il tutto è fatto in maniera gratuita.

Il 2019 è stato un anno molto importante per la redazione Betting Exchange, abbiamo infatti creato un nuovo sito più veloce e facile da consultare, abbiamo creato un servizio interattivo di domande e risposte e inoltre creato da poche settimane il canale ufficiale YouTube Betting Exchange.

Tante novità che hanno in comune la passione per quella che è la migliore modalità di gioco nell’ambito delle scommesse sportive: l’Exchange.

Nel sito offriamo articoli, guide e consigli su tutto, dalla piattaforma Betfair Exchange a quella di Betflag Exchange ricordando sempre che bisogna giocare con moderazione e solo su siti legali.

Grazie alla collaborazione con il sito Quote Scommesse Calcio c’è inoltre la possibilità di avere una vera e propria community di appassionati di exchange che ogni giorno si incontrano in maniera sana capendo che giocare con moderazione ed intelligenza è il prima passo per divertirsi.

Il rovescio della medaglia del successo dell’exchange in Italia è aver visto durante il 2019, complice anche la nuova normativa italiana che eliminando la pubblicità dei siti legali ha creato molta confusione negli utenti, aumentare in maniera spropositata il numero di pseudo-esperti e truffatori delle scommesse.

Per questo motivo ho creato una campagna dall’hashtag #BastaFanfaroni sia per bloccare coloro che fanno delle vere e proprie truffe, sia coloro che solo per il fatto di avere migliaia di follower sui canali social conquistati con attività che nulla hanno a che fare con le scommesse sportive, hanno iniziato a spacciarsi per esperti di Exchange.

In questo caso le colpe le hanno anche alcuni bookmaker che non riuscendo a vedere oltre il proprio naso e, in pieno momento di decreto dignità che li mette in grande difficoltà, hanno chiuso un occhio sulla nascita di questi “influencer” che sul mondo dei pronostici, delle scommesse e anche dell’exchange sono solo degli improvvisati.

Se si lascia che fanfaroni e pseudo esperti che promettono miracoli con il trading sportivo guidano gli utenti allora non solo l’exchange andrà a rovinarsi, ma saranno sempre più persone che cadranno nel tunnel della ludopatia.

Il sito Betting Exchange anche nel 2020 continuerà a fare la corretta informazione anche per aiutare gli utenti a capire che il mondo delle scommesse sportive deve essere considerato come un piacevole hobby, in quella che io chiamo logica “QSC” in riferimento al mio libro Quote Scommesse Calcio.

Da un nostro sondaggio ho visto che gli utenti che imparano l’Exchange sul sito BettingExchange.it sono coloro che ottengono i risultati migliori, pertanto il mio consiglio è quello di seguire solo questo sito e di fare il subscribe al nuovissimo canale YouTube Betting Exchange.

Colgo l’occasione per dire che a dicembre 2019 si sono registrati due nuovi record e che dai dati in mio possesso vi posso già anticipare che proprio questo mese si è registrato il record di abbinamento sull’exchange.

Che dire ragazzi, il 2020 sarà un altro anno fantastico insieme.

Colgo l’occasione per fare gli auguri di buone feste e buon 2020 a tutti voi.

Informazioni Utili

Clicca qui per informazioni sui siti legali che offrono il Betting Exchange


Il gioco è riservato ai maggiorenni e può creare dipendenza. Gioca solo su siti legali AAMS.

Giulio Giorgetti

Segui il sito Betting Exchange tramite email

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

Un commento