Come diventare bookmaker con il Betting Exchange?

bookmakerUna delle caratteristiche più importanti del Betting Exchange è che è possibile diventare una sorta di bookmaker, andiamo quindi a fare un focus più specifico su questo aspetto.

Per la comprensione di questo articolo è necessario conoscere i fondamenti del betting exchange e in particolare cosa significa bancare e puntare scommesse pertanto vi rinviamo all’apposita guida. Se avete già questi requisiti potete continuare nella lettura.

Premessa

Attualmente con le scommesse tradizionali è possibile puntare solo sulle quote che ci vengono fornite dai bookmaker, ad esempio ecco di seguito i valori di 1X2 per la partita di calcio Granada – Villarreal: 1: 2.90, X: 2.40, 2: 2.80.

In questo caso le nostre scelte sono vincolate a queste quote,  non ci sono alternative,  il bookmaker banca a questi valori e noi possiamo solo decidere se accettare o meno di puntare la nostra scommessa.

Ecco invece come si presentano le quotazioni su una piattaforma di betting exchange, in questo caso prendiamo come esempio Betfair.

quote betting exchangeCome possiamo vedere abbiamo le quote punta e banca, quelle che logicamente corrispondono a quelle del bookmaker tradizionale sono quelle azzurre (punta) e precisamente 1: 3.00, X: 2.90 e infine 2: 2.42.

La prima cosa che si nota è che le quote Betting Exchange sono superiori a quelle di un bookmaker tradizionale e questo succede perchè le quote che vediamo sono state inserite non da un bookmaker bensì dai singoli utenti. Questo significa che ad esempio sul 1, la vittoria del Granada, uno o più utenti stanno offrendo la quota 3.00 e c’è una disponibilità di 30 euro.

E’ importante notare che le quote che vediamo e le disponibilità sotto riportate si riferiscono a posizioni in attesa di essere abbinate.

Come hanno fatto gli utenti ad offrire questa quota?
Semplice, gli utenti hanno bancato la vittoria del Granada a 3.00 ritenendo che la partita quindi finisca o con un pareggio o con una vittoria del Villarreal. Ricordiamo infatti che bancare un evento significa scommettere contro di esso, quindi in questo caso chi banca scommette contro la vittoria del Granada.
Da notare che quando un utente banca una quota, questa comparirà nella sezione Punta, inizialmente può sembrare un controsenso ma non è così e di seguito vi spieghiamo per quale motivo.

Come bancare quote personalizzate

Facciamo un esempio pratico, facciamo conto che vogliamo offrire anche noi a quota 2.80 agli utenti, quindi la banchiamo in questo modo, prima di tutto facciamo clic sulla casella rosa relativo alla riga Granada nella sezione Banca dove c’è attualmente scritto 3.50.

step 1Si aprirà la seguente schermata, nel campo Quota di Punta inseriamo 2.80 e indichiamo nel campo Scommessa di Punta quale è la vincita che desideriamo ottenere, mettiamo ad esempio 10 euro.

step-2Quello che vediamo è che il sistema riempie in automatico il campo Responsabilità a 18 euro. Quindi ricapitolando quello che stiamo facendo è comportarci come se fossimo un  bookmaker, stiamo bancando il Granada a 2.80, con un rischio di 18 euro e una vincita potenziale di 10 euro. Se il Granada non vincerà avremo 10 euro, se invece vincerà allora avremo perso 18 euro. Per confermare l’immissione diamo conferma tramite il pulsante Invio e quello che vedremo è che il pannello con le quote Punta e Banca si aggiornerà in questa maniera.

quote aggiornate

Quello che possiamo vedere ora è che nella sezione Punta compare la nostra quota di 2.80 con disponibilità di 10 euro. Siamo diventati dei bookmaker! Stiamo offrendo agli altri una nostra quota. In pratica quando banchiamo la quota che abbiamo proposto compare nella sezione Punta perchè quando facciamo il bookmaker il risultato è che le quote che noi inseriamo diventano una quota su cui puntare da parte degli altri scommettitori.

Quindi ora una o più persone possono scommettere sulla nostra quota a 2,80 per un massimo di 10 euro, in questo caso la scommessa viene abbinata e diventa operativa. Infatti è da notare che fino a che la scommessa non viene abbinata non sarà attiva.
Ecco l’informazione che riporta il sistema a conferma di questo punto una volta inserita la quota, dove è specificato che la nostra scommessa al momento non è ancora abbinata.

quota-non-abbinata

Per avere la scommessa abbinata dobbiamo attendere che con l’avvicinarsi dell’orario di inizio della partita arrivino altri utenti disponibili a scommettere a 2.80 ma non è detto che accettino la nostra proposta.
Prima di tutto come è possibile notare ci sono altri utenti che la stanno offrendo a 3.00 con una disponibilità di 30 euro questo significa quindi che come prima cosa eventualmente verrà selezionata quella dagli utenti. Quindi potrebbe ad esempio arrivare un utente mettere 30 euro sulla quota 3.00, a quel punto la scommessa risulterà abbinata e la nostra scommessa diventerà la migliore.

Se vogliamo offrire subito una quota migliore rispetto ai nostri concorrenti “bookmaker” possiamo ad esempio proporla a 3.10 in questo modo.
quota 3.10

In questo caso abbiamo fatto la stessa operazione di prima ma ora la offriamo a 3.10 invece che 2.80 e il risultato sarà che saremo i più allettanti per gli scommettitori, ma avremo un rischio maggiore, infatti la nostra eventuale perdita sarà di 21 euro e non di 18 euro, mentre la vincita rimarrà sempre di 10 euro.
Ecco la situazione aggiornata.

Quote aggiornate con 3-10

Quello che possiamo notare è che ora c’è una quota Punta a 3.10 con disponibilità di 10 euro, abbiamo inserito la quota migliore possibile e quindi è riportata nella colonna blu. Anche in questo caso comunque la nostra scommessa ancora non è stata abbinata e dovremo attendere che qualcun altro decida di puntarci sopra.

Come abbinare subito una quota

Se vogliamo abbinarla subito è sufficiente impostare la quota a 3.50. Come mai 3.50? Semplice,  perché le quote che sono nella sezione Banca, corrispondono a quelle che alcuni scommettitori hanno impostato in Punta. In pratica ci sono scommettitori che hanno fatto il procedimento inverso al nostro, invece di scegliere di bancare una scommessa hanno deciso di puntare con una quota personalizzata.

Come puntare quote personalizzate

Il bello del betting exchange è infatti che possiamo sia bancare a quote personalizzate, come abbiamo visto poco fa, sia puntare a quote personalizzate. Ad esempio facciamo conto che ci piacerebbe puntare il Granada a 4.00 possiamo fare il procedimento inverso, facciamo clic prima di tutto su una delle quote Punta della riga Granada e impostiamo la schermata in questo modo.

puntare a quota personalizzataIn questo caso decidiamo di puntare a 4.00 il Granada, quindi scommettiamo sul caso che vinca, e avremo una vincita potenziale di 30 euro. Confermando con invio questa scelta il pannello si aggiornerà nel seguente modo.

quote personalizzate punta 4.0Come è possibile vedere abbiamo ora nell’ultima cella nella sezione Banca della riga Granda la quota 4.00 con 10 euro di disponibilità. Questo significa che la nostra scommessa è in attesa di essere abbinata a quota 4.00, quindi chiunque può scegliere di bancare a quota 4.00 e prenderla ma naturalmente difficile che avvenga almeno non subito. Il motivo è lo stesso visto nel caso del banca, se la nostra quota non è nella colonna colorata, in questo caso quella rosa allora vuol dire che ci sono altre quote più allettanti. In questo caso la domanda da farsi è perché un utente dovrebbe bancare a 4.00 quando può bancare a 3.45?

Conclusioni

Come abbiamo visto con il betting exchange è possibile diventare una sorta di bookmaker, siamo noi a scegliere le quote da inserire e le possiamo lasciare in attesa di essere abbinate. Possiamo sia decidere di bancare le quote sia decidere di puntarle a seconda della strategia di gioco scelta. Se avete domande come al solito siamo a disposizione, potete lasciare un commento in fondo a questa pagina.

Clicca qui per vedere la lista dei bookmaker con Betting Exchange
Il gioco è riservato ai maggiorenni e può creare dipendenza. Gioca solo su siti legali AAMS.

5 commenti

  • Molto interessante questo punta e banca. La possibilità di diventare bookmaker proponendo proprie quote è divertente.

  • Ma quali sono gli eventi che conviene fare il banco, io scommetto su squadre sfavorite ma è difficile fare profitti.

    • Ciao Valerio, su tutti gli eventi e su tutti i mercati è possibile fare il banco altrimenti non esisterebbero le scommesse. Devi essere prima di tutto un buono scommettitore se vuoi fare il “bookmaker”. Il primo punto è saper fare un buon pronostico. Se tu scommetti sempre sulle squadre sfavorite normale che perdi sempre, mai applicare strategie a tappeto. Ogni partita è se stante.