Cosa è la Lavagna delle quote dei bookmaker

Spesso ci si domanda quale sia il bookmaker con le quote migliori e la risposta è semplice non esiste. Tutti i bookmaker hanno quote uguali e non c’è nemmeno differenza tra i siti illegali .com e quelli autorizzati da AAMS come abbiamo già avuto modo di dimostrare. La lavagna nel gergo tecnico consiste nella percentuale […]

lavagna quoteSpesso ci si domanda quale sia il bookmaker con le quote migliori e la risposta è semplice non esiste. Tutti i bookmaker hanno quote uguali e non c’è nemmeno differenza tra i siti illegali .com e quelli autorizzati da AAMS come abbiamo già avuto modo di dimostrare. La lavagna nel gergo tecnico consiste nella percentuale di ricarico inserita nelle quote da parte dei bookmaker andiamo a vedere come funziona.

La lavagna nei siti di scommesse  tradizionali

In un mondo ideale senza ricarichi la lavagna è settata a 100 quindi con un ricarico del 0%, una lavagna a 110% indica un ricarico del 10% sulle quote. Quel 10% rappresenta il guadagno del bookmaker.

Facciamo un esempio pratico prendendo le quote per Dinamo Kiev – Valencia di un bookmaker tradizionale di Europa League:
1: 3.15
X: 3.30
2: 2.20

Per calcolare la lavagna bisogna prendere 100 e dividerlo per la quota e avremo quindi:
1: 31,75 %
X: 30,30 %
2: 44,44 %

Le percentuali indicano la probabilità che un evento si verifichi. Ad esempio per il 2 ci sono 44,44% di possibilità che si verifichi ed è la percentuale più alta.
Sommando queste percentuali otteniamo 106,49% che la lavagna di questo bookmaker per questo specifico evento. In genere i siti AAMS per le quote 1X2 hanno lavagne tra 106 – 110%.

Come detto comunque non esiste un bookmaker migliore perché può darsi che per un certo evento la lavagna sia migliore su un bookmaker e per un altro evento sia migliore un altro.

Inoltre c’è da considerare che le lavagne variano a seconda della tipologia di evento, quindi se per un 1X2 sono intorno al 106-110% per altri eventi possono arrivare anche al 130-140%.

Alcuni bookmaker a volte cercano di forzare la lavagna fornendo delle quote assurde per eventi improbabili, si tratta di un trucco che usano soprattutto i siti non autorizzati (i .com) per ingannare gli scommettitori e dare la sensazione di avere quote vantaggiose quando in realtà, come detto, sono assolutamente in linea con i siti italiani.

La lavagna nel Betting Exchange

Nel Betting Exchange le logiche della lavagna si perdono poiché non esiste più un bookmaker che deve mettere il suo ricarico. In realtà se vediamo il rovescio della medaglia abbiamo tantissimi bookmaker che sono i singoli utenti che bancano le quote.
Comunque sia in genere le lavagne del betting exchange sono molto vicine allo 0 (zero). Di seguito mostriamo le quote betting exchange di betfair per lo stesso match.

lavagna betfairLe quote per il punta sono:
1: 3.70
X: 2.24
2: 3.50

Quindi, in termini percentuali abbiamo:
1: 27,03 %
X: 44,64 %
2: 28,57 %
Sommando le percentuali otteniamo una lavagna betting exchange del 100,2%.

Con sorpresa noterete che questo valore corrisponde a quello riportato in alto sulla colonna Punta, ebbene si quello indica proprio il valore della lavagna betfair.
Cose indica invece la percentuale 99,4% sul banca? Corrisponde alla stessa logica ma in questo riferendosi alle quote banca, avremo modo di spiegare nel dettaglio quel valore in un prossimo articolo.

Conclusioni

Abbiamo spiegato quindi cosa sono le lavagne, che non esistono bookmaker migliori nelle scommesse tradizionali ma è possibile vedere che si ha una reale differenza tra i siti tradizionali e il betting exchange. Il punta e banca è sicuramente migliore sulle singole rispetto le scommesse tradizionali, si tratta di uno dei vantaggi di questa modalità di scommesse.
Naturalmente ci sono casi in cui è meglio utilizzare un bookmaker tradizionale che uno betting exchange per questa analisi vi rimandiamo a questo articolo di comparazione.


Info Offerte Nuovi Registrati

Betfair: 100% Rimborso Exchange fino a €50. [APRI SITO]

Betflag: commissioni 2%. [APRI SITO]

Riservato ai maggiorenni. I siti indicati sono autorizzati dallo Stato italiano. Giocare con moderazione, il gioco può creare dipendenza.

3 commenti