Vincere alle scommesse con costanza

La vera abilità di un giocatore non è quella di azzeccare la singola schedina, così come è sbagliato pensare che prendere una quota alta di una “bolletta” sia un bene, anzi è un male assoluto. Chi gioca a quote alte è semplicemente un cattivo giocatore i cui soldi persi sono sempre molti di più di quelli vinti. Si è bravi invece quando si gioca in maniera corretta e si riesce a vincere alle scommesse con costanza.

Prendiamo spunto dal commento pervenuto da un nostro utente Luca nell’articolo Come diventare uno scommettitore professionista e approfondiamolo:

“Ciao Giulio, Luca da Padova, come sempre sei preciso nella scrittura, chiaro, anzi direi proprio limpido. Posso testimoniare che il tuo libro (Quote Scommesse Calcio ndr), che ho riletto più volte, e pronostico.it Premium hanno cambiato totalmente (in meglio) il mio modo di approcciarmi alle scommesse, donandomi una certa continuità nel tempo che ora mi sta portando molte soddisfazioni. La strada é stata dura, non bisogna mai abbassare la guardia, ma con l’impegno tutti secondo me ce la possono fare.”

Vincere alle scommesse con costanza 1
Vincere alle scommesse con costanza

Giocare in maniera corretta

Il primo passo è sempre quello di giocare in maniera giusta e questo si basa su dei concetti fondamentali, alcuni tecnici, alcuni psicologici:

  • Seguire un metodo preciso (in particolare si consiglia fortemente di seguire il libro Quote Scommesse Calcio)
  • Giocare in singola
  • Utilizzare solo una minima percentuale della cassa di volta in volta
  • Gestire correttamente situazioni negative
  • Gestire correttamente situazioni positive
  • Sapere scegliere le partite su cui giocare
  • Giocare con moderazione
  • Giocare solo su siti legali
  • Passare al Betting Exchange una volta che si è imparato a fare bene

Tutti questi aspetti sono ben documentati nel libro Quote Scommesse Calcio e il nostro consiglio è di seguirlo alla lettera. Questo vi permetterà di giocare in maniera corretta e sarete già sulla giusta strada.

Vincere con costanza

Una volta che si è in grado di giocare in maniera corretta si passa alla fase successiva che è quella di vincere alle scommesse con costanza.

Nel breve periodo può capitare di fare bene, poi magari si inizia un po’ a montarsi la testa, un po’ a dimenticare il metodo del libro Quote Scommesse Calcio e così si torna poi a perdere.

Il consiglio è quindi quello di tenere sempre sottomano il libro QSC fino a che non lo conoscerete nei minimi dettagli. Vedrete che lettura dopo lettura affinerete cose che pensavate di conoscere, ma che in realtà ancora non vi sono note al 100%.

Quando siete arrivati ad un livello di maturazione ideale la differenza la farà l’aspetto psicologico. Una volta che sapete come vincere, l’unico limite diventa la vostra testa.

Anche su questo punto ci sono tre aspetti da considerare di cui parlo nel libro e che voglio ribadire qui: due tecnico/psicologici e uno psicologico/motivazionale.

  • Giocare sempre e solo una minima parte della cassa su ogni singola scommessa (l’ho accennato prima, meglio ripeterlo)
  • Fare dei prelievi periodici tali che la cassa non sia mai troppo alta rispetto a quanto può gestire, in quel momento, la vostra testa. A tal proposito leggere l’approfondimento “Quando ritirare le proprie vincite betting exchange”
  • Ogni volta che fate una scommessa, dovete avere la mente libera e dimenticare il passato. Ogni partita parte da 0-0.

Voglio concentrarmi su quest’ultimo punto all’interno del prossimo paragrafo.

Il passato non conta, conta adesso.

Come vi ho detto, per vincere con costanza alle scommesse sportive, a prescindere se stiamo parlando di quelle tradizionali o Betting Exchange, c’è anche un aspetto psicologico/motivazionale che potremmo chiamare: “il passato non conta, conta adesso”.

Vi ho insegnato a vincere, bene, poi ad un certo punto iniziate a perdere colpi. I motivi? La vostra testa inizia ad essere leggera, iniziate a fare ragionamenti errati del tipo “ma tanto sto vincendo, mi posso permettere il lusso di perdere“, oppure iniziate a fare cose diverse da quanto scritto nel libro. A quel punto, puntualmente arrivano la prima, la seconda, la terza sconfitta e così via.

No e poi no. Seguite il metodo del libro Quote Scommesse Calcio al 100%. Vi insegno non solo a vincere, ma a mantenere la vostra capacità di fare bene nel tempo.

Il passato non conta, azzerate tutto.

Avete presente Nadal? Uno dei più grandi campioni di tennis del mondo, eppure ogni punto lo gioca come se fosse il suo primo scambio da professionista. Non vuole mai perdere. Se è sul 6-0, 5-0 e 40-0 pensate che alleggerisca la sua mente dicendo “ho già vinto“? No, no e poi no.

La sua mente è sempre concentrata, sempre come se fosse il primo punto. Avete presente quel suo tic, purtroppo fastidioso per noi spettatori, in realtà gli serve per concentrarsi.

Ho sempre saputo che dietro quel tic ci fosse un preciso metodo e non una superstizione ed è proprio Nadal ad averlo svelato, ecco le sue parole rispondendo alla domanda di un giornalista:

Quello che chiami tic è un modo per riordinare la mia testa, per me che normalmente sono molto disordinato. Sono i mezzi per focalizzare e silenziare le voci interiori. Non ascoltare la voce che mi dice che perderò, o la voce ancora più pericolosa che mi dice che vincerò”

Nadal

Come volevasi dimostrare. Badate poi bene al passaggio centrale “la voce ancora più pericolosa che mi dice che vincerò”. Esatto, è proprio questo il punto. Una volta che si è imparato a vincere, bisogna dargli continuità e questo lo si può fare solo concentrandosi su ogni singolo momento.

Ora, non c’è bisogno che anche voi troviate un vostro “tic”, ma per vincere alle scommesse con costanza è importante azzerare il passato e concentrarsi solo quel momento.

Ho già avuto modo di spiegare questo nel video che chiamo del “Chi vince, rimane!” e che vi invito a rivedere più volte. Si tratta di un video istruttivo e motivazionale:

Link Utili


Info Offerte Nuovi Registrati

Betfair: 100% Rimborso Exchange fino a €50. [INFO OFFERTA]

Betflag: commissioni 1%. [INFO OFFERTA]

Riservato ai maggiorenni. I siti indicati sono autorizzati dallo Stato italiano. Giocare con moderazione, il gioco può creare dipendenza.

Giulio Giorgetti

Amministratore del sito Betting Exchange®

Aggiungi commento