La verità è che anche AAMS vuole la liquidità internazionale

La presenza di utenti e siti poco informati in Italia nell’ambito del gioco online è piuttosto numerosa e dopo aver fatto cadere la leggenda metropolitana che i siti. com hanno quote migliore di quelli .it oggi vogliamo sfatare un altro mito per cui è AAMS (ADM) a non volere la liquidità internazionale. Da diversi mesi […]

Liquidità europeaLa presenza di utenti e siti poco informati in Italia nell’ambito del gioco online è piuttosto numerosa e dopo aver fatto cadere la leggenda metropolitana che i siti. com hanno quote migliore di quelli .it oggi vogliamo sfatare un altro mito per cui è AAMS (ADM) a non volere la liquidità internazionale.

Da diversi mesi abbiamo già spiegato che AAMS è in prima linea per l’introduzione della liquidità internazionale o per meglio dire della liquidità europa nel gioco online.

Il pretesto per l’inserimento di una liquidità condivisa con altri stati membri che hanno regolamentato il gioco d’azzardo è stato il poker online ma naturalmente una volta introdotto potrà essere applicato nuovamente anche al nostro caro amato Betting Exchange.

La verità è che addirittura è AAMS l’unica ad essere pronta e a fungere da traino sulle altre nazioni dell’Europa come lo stesso Rodano ha sottolineato in un’intervista a Gioconews, ecco le sue parole: “Il nuovo direttore generale del gaming spagnolo Carlos Hernandez ha aperto subito con grande entusiasmo alla liquidità internazionale. La Francia sta aspettando che la politica cambi la legge per poter aprire un dialogo con noi e la Spagna.
Per una volta, questo è certo, siamo noi ad aspettare gli altri perché potremmo essere pronti a questa novità.”.

Queste dichiarazioni confermano altri segnali nella direzione della liquidità internazionale come da noi riportato nel Luglio (sempre per bocca di Rodano) e Settembre 2013 tramite l’ex direttore generale del gioco spagnolo Enrique Alejo.

Quindi questa è la verità.

Abbiamo già avuto modo di direi come AAMS sia all’avanguardia nell’ambito del gioco a livello mondiale e queste parole non fanno che confermare la verità. Se c’è qualcuno che continua a dire che AAMS non vuole la liquidità internazionale o è male informato o è uno di quei detrattori dei siti .it che vuole giocare sui .com solo per evadere le tasse.

Per fortuna il cerchio si sta stringendo, il prodotto italiano ormai con il 2014 giungerà alla sua completa maturazione con betting exchange, scommesse virtuali e palinsesti personalizzati. Quindi come già detto in passato quando si parla di AAMS (o se preferite ADM) bisogna iniziere a guardarlo con rispetto e orgoglio perché è una delle eccellenze a livello europeo.

In questo momento la situazione non è facile poiché la Spagna continua ad essere favorevole mentre in Francia c’è stato un passo indietro dopo le dimissioni del presidente dell’Arjel (l’ente francese per il gioco) e Jean François Vilotte.

Cosa ne pensa Betfair della liquidità internazionale?
Anche qui sbaglia chi dice che Betfair vuole solo la liquidità italiana in realtà anche il bookmaker inglese è completamente a favore della liquidità europea.

Perché allora partire con la liquidità italiana?
Semplice, i tempi potrebbero essere molto lunghi per l’introduzione della liquidità europea. Come visto non dipendono dall’Italia ma dalle altre nazioni europee. Iniziare quindi a regolamentare, come fatto per le altre scommesse online, il Betting Exchange in Italia consente di trovarsi già pronti in futuro.
Lo abbiamo già detto al giorno 1 il Betting Exchange in Italia non sarà perfetto ma lo diventerà con il tempo e abbiamo già avuto modo di dire il nostro ottimismo sul buon funzionamento della piattaforma anche solo con la liquidità italiana. Chiaro che se poi verrà anche quella europea saremo tutti più felici.

Quindi ricapitolando:
– L’Italia vuole la liquidità internazionale
– AAMS è già pronta, si attende che anche le altre nazioni diano il loro appoggio
– Betfair è la prima a volerla
– Il Betting Exchange intanto può partire con la liquidità italiana
– In futuro quando si sarà trovato un accordo a livello europeo si farà presto ad introdurre la maggiore liquidità


Info per chi vuole aprire un conto di gioco

Per utilizzare il betting exchange è possibile registrarsi a Betfair o Betflag, ecco di seguito una comparazione dei bonus disponibili:
Betfair: bonus rimborso del 100% fino a 50 euro + 5 euro a settimana.
Clicca qui per info su come aprire conto Betfair

Betflag: 20 euro senza deposito + fino a 1000 euro sul primo deposito. Commissione all'1,5% exchange per i nuovi utenti
Clicca qui per info su come aprire conto Betflag

Riservato ai maggiorenni. I siti indicati sono autorizzati dallo Stato italiano. Giocare con moderazione, il gioco può creare dipendenza.

4 commenti

  • Grazie per questo sito, è bellissimo!

    Ho utilizzato il sito betfair.com per anni poi ho deciso di attendere che il bet exchange arrivi in Italia anche se credo di essere un ottimo trader. Avete ragione all’inizio non potrà essere uguale ma a questo punto preferisco attendere di più, un’altra variabile importanti saranno le commissioni ho letto che dovrebbero essere in linea con il .com e lo spero vivamente. Avete novità sui tempi?

  • Domanda:
    Ma se tutto ciò è vero, perchè non è stata inserita una condivisione di liquidità fra operatori diversi (sempre italiani si intende)??
    Betafir sarà il primo, microgame con “IBEX” dovrebbe seguire, avendo già presentato la sua piattaforma, lottomatica anche lei è interessata cosi come Iziplay,e poi magari altri.
    Ma non sarà possibile avere una loro interazione in termini di liquidità, mentre si prospetta una liquidità “europea”???Strano…..ma ne sarei felice.