Liquidità Punta e Banca: differenza tra volume scambiato e disponibile

La liquidità nel betting exchange è un fattore importante ed è quindi opportuno fare chiarezza su alcuni concetti fondamentali come ad esempio la differenza tra i volumi disponibili e quelli scambiati che andiamo a spiegare di seguito. Contenuti nascondi 1 Liquidità già sufficiente 2 Liquidità disponibile 3 Liquidità abbinata 4 Abbinare cifre superiori a quelle disponibili […]

abbinateLa liquidità nel betting exchange è un fattore importante ed è quindi opportuno fare chiarezza su alcuni concetti fondamentali come ad esempio la differenza tra i volumi disponibili e quelli scambiati che andiamo a spiegare di seguito.

Liquidità già sufficiente

Abbiamo già avuto modo di dire che sono ormai molti mesi che nel betting exchange .it la liquidità è già sufficiente per vincere, e ne è la dimostrazione che il punta in banca in Italia continua a crescere di mese in mese.

Gli elementi più importanti con cui si misura la liquidità sono i volumi disponibili e quelli scambiati andiamo quindi a vedere quali sono le differenze.

Liquidità disponibile

esempio liquiditàCome è possibile vedere in questa partita di calcio la liquidità disponibile è quella riportata sotto la quota, ad esempio sul punta 1.91 del Marsiglia sono disponibili 366 euro mentre nella quota banca a 1.95 sono disponibili 150 euro. La sommatoria di tutti questi valori sotto le singole quote rappresenta la liquidità totale disponibile. Per la precisione nel calcolo entrano anche quelle quote che non sono visibili di default ma che è possibile vedere ad esempio con la ladder dei software betting exchange tipo Fairbot o Traderline.

Liquidità abbinata

La liquidità abbinata invece si riferisce a quanto volume è stato scambiato su un singolo match, ad esempio nel caso preso in esame ci sono 3.269 euro di abbinamenti.

Abbinare cifre superiori a quelle disponibili

Entrambi i valori sono importanti, la liquidità disponibile consente di capire quale è il volume massimo per cui si ha la certezza di avere un abbinamento, ad esempio se puntiamo 300 euro sul Marsiglia a quota 1.91 saremo sicuri di avere un abbinamento.

Se si vuole fare una scommessa superiore a 343 euro, ad esempio 500 euro, i primi 343 euro verranno abbinati subito mentre i restanti 157 rimarranno in attesa di abbinamento. Questo in teoria perché nella pratica il sistema è fatto in maniera tale che se arriverà una scommessa superiore ai 343 verrà molto probabilmente comunque abbinata a 1.91 o al massimo a 1.90.

Quindi per intenderci se si scommettessero 2.000 euro è molto probabile che a quota 1.90 questi verranno abbinati. Questo è l’errore che fanno alcuni utenti poco informati che creano polemiche inutili. Ogni sistema di betting exchange è sorretto dai market maker, questi in genere inseriscono una disponibilità di qualche centinaia di euro ma qualora ci sia una scommessa superiore si apprestano a compensarla con una nuova immissione.

Abbinare a quote migliori

Non solo quindi cifre più elevate sono abbinate comunque ma nella piena logica del betting exchange è possibile provare a piazzare le nostre scommesse con una quota migliore di quella presente. Ad esempio facciamo conto che vogliamo piazzare la nostra scommessa invece che a 1.91 a 1.92 o addirittura a 1.93 possiamo farlo, questa verrà convertita in una bancata. In questo caso non è detto che sia abbinata al 100% ma muovendosi è possibile piazzare la scommessa con dei tick superiori a quelli presenti di default. Il trucco in genere è quello di posizionarsi a metà tra la quota punta e quella banca e attendere che sia abbinato.

Quindi abbiamo visto che il volume disponibile in genere è sempre compensato dal market maker, cosa serve invece il valore abbinato e quanto è importante? Il valore abbinato ci indica quali sono i volumi di gioco sul singolo match, più un gioco è liquido e più le quote punta e banca tendono ad avvicinarsi già di default. Avere dei mercati con molta liquidità è utile ad esempio a chi pratica la tecnica dello scalping dove si cerca di sfruttare la differenza minima di quote in poco tempo.

liquidità abbinataNella schermata qui presentata è possibile vedere la liquidità abbinata in un singolo incontro di match sul betting exchange di Betfair.it, in questo caso la partita di tennis tra Nadal e Ferrer, dove sono stati scambiati circa 300.000 euro.

La liquidità abbinata tende a crescere con l’avvicinarsi dell’orario di inizio dell’evento e cresce poi ulteriormente in maniera esponenziale durante il live, in questo modo le quote punta e banca tendono ad avvicinarsi.

La liquidità totale abbinata invece ci indica come sta crescendo il betting exchange e l’aumento del 40% del volume abbinato da inizio anno ai primi mesi del 2015  conferma la continua crescita del prodotto in Italia.

Questi sono i numeri alla mano e un ulteriore prova è il fatto che chi vuole utilizzare il betting exchange può già farlo in piena agilità da tanti mesi, se c’è anche solo un utente che non riesce ad abbinare una scommessa di 2.000 ma anche di 10.000 euro seguendo quanto da noi detto ci può scrivere saremo lieti di aiutarlo.


Siti e Bonus

Per usare le scommesse Exchange è possibile usare questi siti:

Betfair: 10 EUR subito + 400 EUR di benvenuto. Clicca qui per Visitare il sito

Betflag: Fino a 400 euro senza deposito per le scommesse. Clicca qui per Visitare il sito

Riservato ai maggiorenni. I siti indicati sono autorizzati dallo Stato italiano. Giocare con moderazione, il gioco può creare dipendenza.

8 commenti

  • Potrebbe anche betfair mettere come betflag una “classifica” dei mercati più liquidi di giornata. Io la trovo utile come opzione.

  • Premesso che sono un lattante per le scommesse, ho una domanda stupida per certi versi ma alla quale non saprei dare risposta e chiedo quindi un vs aiuto.

    Se ho una partita ad alta liquidità (Chelsea – Everton) sulla quale le quote tradizionali sono ad sempio 1=1.30 – X=4.40 – 2=5.50

    Decido di bancare il 2 a 3.50

    La quota ovviamente è fuori mercato e probabilmente non verrà mai abbinata prima dell’inizio del match.

    Inizia l’incontro e l’Everton passa avanti per 0-2 a fine primo tempo. A quel punto la quota bancata a 3.50 diventerebbe allettante per qualche “puntatore”.

    Ovviamente tutte le quote più alte (bancate in precedenza e maggiori della mia) verranno abbinate a stretto giro ed esaurite nella loro liquidità. A quel punto avrei qualche possibilità di avere anche la mia bancata presa, é corretto il ragionamento o mi perdo qualche passaggio?

    Grazie per la pazienza.

    • Ciao Andrea,

      ti rispondiamo per punti:

      Se banchi a 3.50 significa che la stai offrendo al mercato come Punta 3.50 quindi è corretto dire che è fuori mercato quando hai altri che bancano a 5.50 e quindi offrono il Punta a 5.50.

      Il sistema fa in modo che l’utente ottenga sempre la quota migliore e quindi offrirà sempre prima 5.50.

      Al momento dei goal certo la quota può scendere e se tu ti sei posizionato a 3.50 prima degli altri verrai “preso” prima di eventuali altri utenti che hanno inserito la scommessa dopo.

      In termini di liquidità che ce ne sia poca o tanta è la stessa cosa ai fini del tuo esempio, questa logica vale sempre per tutte le partite.

      Tieni conto comunque che quando si realizzano i goal il sistema, sempre per tutelare gli utenti, elimina le quote in corso perché le condizioni cambiano, quindi se vuoi forzare una quota anche subito dopo l’apertura del mercato dopo una rete lo devi fare con Fairbot.

  • Salve, sono un neofita e stavo leggendo la vostra guida introduttiva e mi sono soffermato su queste frasi: “Quando offriamo la quota la immettiamo come
    proposta sul mercato, diciamo che abbiamo messo a disposizione 15 euro (la nostra
    responsabilità) ad una quota di 1.50. Se nessuno vuole puntare sulla Juventus ad una
    quota di 1.50 la nostra scommessa rimarrà non abbinata e quindi sarà annullata.”
    e poi più avanti che “Betfair presenta … non solo le 3 quote migliori per il “Punta” ma anche 3 colonne “Banca”.
    I miei dubbi sono i seguenti:
    – Se ho come quote migliori un punta a 7.2 ed un banca a 8 con liquidità, significa che qualcuno ha proposto bancata a 7.2 e una puntata a 8, perché allora come quota migliore non viene proposto per il punta 8 invece che 7.2?
    -Ora appena il match viene inserito nel sistema exchange chi è che per primo stabilisce le 3 quote migliori per il punta e le tre quote migliore per il banca se non ci sono ancora i trader?
    Grazie per le risposte

    • Ciao Gabriele, devi vedere quello disponibile a schermo.
      Se il Punta è 7.2 e il Banca è 8.00 sono quelle in quel momento le quote migliori. Se vuoi puntare la quota migliore è 7.2. Se tu punti 7.2 e nel frattempo il punta diventa 7.4 o 7.6 allora il sistema ti da la quota migliore che è 7.4 o 7.6 più alta del tuo 7.2
      Discorso inverso per il Banca. Se tu vuoi bancare a 8.4 e il sistema trova un Banca a 8.00 te lo abbina a quella più bassa, quindi più conveniente. Se tu banchi a 7.6 quando il Banca è 8.00 allora diventerai un punta 7.6.

      • Grazie Giulio per la tua risposta, ho capito il concetto che stai esprimendo ma il mio dubbio è legato proprio a questa frase che hai detto anche tu “Se tu banchi a 7.6 quando il Banca è 8.00 allora diventerai un punta 7.6.”
        Se c’è liquidità sul punta a 7,6 immagino venga subito abbinata la scommessa giusto?
        Poi perché (nell’esempio che ho portato) se c’è liquidità nella bancata a 8 non posso puntare a 8 così che la mia puntata venga abbinata immediatamente?
        Grazie ancora

        • Certo. Se c’è disponibile viene presa. Ho fatto l’esempio su non disponibile per adeguarmi al tuo esempio.
          Detto questo ti consiglio di cercare bene le informazioni sul sito perché ci sono tanti articoli e questo articolo riguarda altre cose.
          Rivedi la guida è spiegato bene che se c’è la quota viene presa.

Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro
Ads Blocker Detected!!!

We have detected that you are using extensions to block ads. Please support us by disabling these ads blocker.

Refresh