Le Strategie Betting Exchange preferite

Una domanda classica che mi viene posta è “quali sono le tue strategie betting exchange preferite”? Con piacere vi rispondo di seguito.

Premessa

Partiamo con il dire che ogni tecnica utilizzata è molto soggettiva ed è importante sperimentare in prima persona tutte le strategie betting exchange prima di determinare quali sono le vostre “favorite”. Dico questo perché non vorrei che vi concentrasse ora solo ed esclusivamente su quelle che indico di seguito. Provate, sperimentate.

Capisco altresì che vogliate sapere quali sono le mie strategie preferite pertanto andiamo subito al sodo.

Giulio Giorgetti: Strategie Betting Exchange Preferite

Strategie Betting Exchange Preferite
Strategie Betting Exchange Preferite

Io seguo il metodo descritto nel mio libro Quote Scommesse Calcio e quindi il mio obiettivo è per ogni scommessa uscire con un profitto minimo tra il 20% e il 50%. Una o due volte su dieci partite cerco di ottenere un profitto anche superiore.

Questo mi porta quindi ad iniziare il trading con mercati che mi possono offrire una quota minima da 1.35/1.40 in su, anche fino a 2.00 o 2.30. A tal proposito vi consiglio di vedere anche l’approfondimento quali sono i mercati migliori su cui scommettere perché c’è una forte relazione con quanto sto dicendo.

Seguendo sempre i princìpi del libro Quote Scommesse Calcio posso permettermi il lusso di tenere aperta la scommessa fino a che non raggiungo il mio obiettivo minimo che ho indicato sopra. Quello è il mio parametro fondamentale.

Non esco mai in negativo, semmai preferisco sbagliare la scommessa che vedere magari ad esempio un Over 1,5 o Over 2,5 uscire negli ultimi 15 minuti dopo che per 75 minuti la partita è rimasta ferma sul risultato di 0-0. In pratica, proprio grazie al metodo da me creato e descritto nel libro QSC, posso evitare di uscire con un rosso certo.

Non uso mai lo scalping, che reputo dannoso e che sconsiglio.

Molto meglio invece usare il Trading Veloce e vincolarlo all’obiettivo di profitto di cui ho parlato sopra.

Chiaro poi, che se la partita dovesse partire male, il nostro primo obiettivo deve essere tutelare la cassa e quindi meglio uscire con un void appena se ne crea l’occasione che rischiare di perdere la scommessa.

Per l’analisi dei pronostici calcio utilizzo naturalmente www.Pronostico.it seguendo gli insegnamenti del libro QSC.

Le mie strategie betting exchange preferite sono:

  • Trading su Under/Over:
    • se la partita è da Over posso scegliere di giocare l’Over 2,5 o Over 1,5. Raramente uso l’Over 3,5 (casi molto eccezionali), mentre talvolta utilizzo anche l’Over 0,5 Primo Tempo anche se in questo caso non si può sfruttare la potenza del Punta e Banca, ma ho comunque una quota più alta rispetto alle scommesse tradizionali.
    • se la partita è da Under posso partire da Under 2,5 o, talvolta Under 3,5. Partire da Under 2,5 alla lunga è più conveniente perché permette di fare utili maggiori e avere, in generale, una migliore gestione della partita. L’Under 3,5 ha il difetto di partire spesso con una quota troppo bassa 1.25 e 1.30 e questo non mi piace. Differente è se abbiamo un Under 3,5 da 1.35 in su a quel punto può avere senso.
  • Punta 0-0
    • Il Punta 0-0 può essere utile come alternativa all’Under. Lo utilizzo quando penso che per la prima parte della gara non arriveranno reti ed esco quindi con un trading veloce.
  • Punta 1 o Dutching 1X
    • In genere preferisco avere 2 risultati utili su 3 pertanto preferisco fare un dutching 1X. A differenza del banca 2 mi permette di avere più flessibilità nella gestione della vincita.
    • La mia tecnica privilegia in caso di dutching la maggior vincita sul pareggio, ma in alcuni casi, molto più rari, posso anche decidere di mettere la vincita maggiore sul segno 1. Per ulteriori dettagli consultare i link che riporto di seguito.
    • In alternativa posso puntare su 1 e uscire in anticipo al vantaggio della squadra di casa.
    • Talvolta banco la X (banca pareggio).
    • Più raramente vado verso il 2 o X2 (nelle diverse forme di dutching).

A queste, più per divertimento che come metodo costante, tra le mie strategie betting exchange preferite ci sono il dutching sui risultati esatti, il trading progressivo, e il bookmaking. Si tratta però di tecniche molto avanzate che consiglio di utilizzare solo a chi già sta facendo bene con il Punta e Banca.

Link utili

Evitate di usare sempre la stessa strategia

Nel tempo naturalmente ho provato tante tecniche per vincere con il betting exchange e alla fine quelle che ho maturato sopra sono quelle con cui personalmente ottengo i migliori risultati. Può capitare per un periodo di usare di più una strategie rispetto ad un’altra, ma l’importante è non giocare mai la stessa strategia a tappeto.

Bisogna sempre studiare la partita, fare il pronostico e in base a quello scegliere la strategia. Se vedete le mie strategie betting exchange preferite spaziano su diversi mercati e mi permettono di agire su molte partite.

Utilizzare un’unica strategia sarebbe un errore.

Può capitare poi che si diventa più bravi, o comunque ci si trovi meglio, ad utilizzare una tecnica rispetto ad un’altra. Ad esempio il Banca X periodicamente lo uso, poi lo lascio, poi lo riuso. Dipende un po’ come mi gira. Il fatto è che le altre strategie che ho indicato in genere mi permettono di vincere con di più e con più regolarità.

Video di approfondimento

In merito alle mie strategie betting exchange preferite ho preparato anche questo video:


Info Offerte Nuovi Registrati

Betfair: 100% Rimborso Exchange fino a €50. [INFO OFFERTA]

Betflag: commissioni 2%. [INFO OFFERTA]

Riservato ai maggiorenni. I siti indicati sono autorizzati dallo Stato italiano. Giocare con moderazione, il gioco può creare dipendenza.

Giulio Giorgetti

Amministratore del sito Betting Exchange®

Aggiungi commento